Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Samb aggancia i play-off, Fano beffato nel finale. Colpaccio del Montegiorgio

Serviranno ancora 90 minuti per gli ultimi verdetti. Il Castelfidardo vince e spera nei play-out. La Samb si gioca tutto a Pineto

L'esultanza dei giocatori rossoblu sotto la curva (foto pagina facebook Sambenedettese)

La penultima giornata della Serie D girone F sorride alla Samb, che vince in rimonta per 2-1 contro il fanalino di coda Aurora Alto Casertano, grazie ai gol nella ripresa di Ferri Marini e Cardella. Partenza ad handicap dei rossoblu, che vanno in svantaggio per la rete al 25’ dell’argentino Maydana. I padroni di casa la ribaltano nel secondo tempo, con il gol vittoria che arriva all’80esimo sugli sviluppi di uno schema da calcio piazzato: Anguilli pesca sul secondo palo Conson, da questi sponda per Cardella che di testa insacca. Cinque minuti dopo brivido per la Samb: calcio di punizione di Amabile e palla che colpisce la parte alta della traversa, dopo una parabola beffarda battezzata fuori con troppa sufficienza da Abbrandini. Nel finale l’Aurora chiude in dieci per l’espulsione di Maydana e alza bandiera bianca. Tre punti fondamentali per i rossoblu, che dopo una lunga rincorsa raggiungono la zona play-off, a quota 52 punti insieme al Pineto. Proprio gli abruzzesi saranno il prossimo avversario dei rivieraschi, negli ultimi novanta minuti di gioco della stagione regolamentare, che saranno decisivi per l’accesso agli spareggi promozione. A quota 50 punti si trovano infatti Vastese e Fiuggi, ancora in corsa per un posto tra le prime cinque. Fiuggi  che perde 2-1 in trasferta sul campo del Matese, mentre la Vastese viene fermata in casa sullo 0-0 dal Porto d’Ascoli, che si assicura la salvezza matematica e allo stesso tempo fa un bel regalo ai cugini della Samb.

Appassionante anche la lotta in zona play-out: anche qui si deciderà tutto all’ultima giornata. Il Montegiorgio fa un gran balzo in avanti vincendo in trasferta per 2-1 lo spareggio salvezza contro il Castelnuovo Vomano. Al vantaggio iniziale dei padroni di casa con Emili, rispondono i rossoblu con Albanesi e Perpepaj. La squadra di Brini si tira fuori dai play-out salendo a quota 46 punti e ora è padrona del proprio destino: vincendo l’ultima in casa contro il Tolentino sarebbe salva. Un Tolentino che viene sconfitto al Della Vittoria dal Pineto per 3-1. La squadra cremisi è già qualificata per i play-off ma si gioca con il Trastevere il secondo posto.

Beffa amara per l’Alma Juventus Fano che nei minuti di recupero viene raggiunta sull’1-1 dal Vastogirardi. I granata tornano così in zona play-out, scavalcati in classifica proprio dal Montegiorgio.
In coda vittoria fondamentale del Castelfidardo, che in casa supera 3-0 il Nereto con i gol chearrivano tutti nella ripresa di Braconi e Camara (doppietta). I fidardensi restano così agganciati al treno play-out, a -5 dalla sestultima, ma avranno bisogno almeno di un pareggio a Fiuggi per non evitare la retrocessione diretta.
Sconfitta esterna per 3-0 della Recanatese, già promossa in serie C, sul campo del San Nicolò Notaresco, che vincendo l’ultima contro l’Alto Casertano otterrà la matematica salvezza.