Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Rugby, l’URA femminile completa il mosaico biancoverde

Presentata ieri nella sede dell'Avis Ancona la parte femminile della gloriosa società anconetana di rugby. Oltre al presidente Luccarini presenze istituzionali dal Comune di Ancona, CONI, FIR e Regione Marche

Un'immagine della presentazione di ieri

ANCONA- Si è presentata ufficialmente l’Unione Rugbistica Anconitana femminile. Il vernissage della parte in rosa della società biancoverde è avvenuto nella sede dell’Avis Comunale di Ancona alla presenza di tante autorità. Nutrita la delegazione della formazione seniores e delle Under16-14 che compongono il mosaico che fa del sodalizio dorico uno dei più completi e competitivi in regione.

Tante, come detto, le presenze a livello istituzionale. Dal presidente dell’Avis Comunale di Ancona Saverio Taglioni che ha salutato per primo il pubblico presente, fino all’Assessore allo Sport del Comune di Ancona Andrea Guidotti, fiero ed orgoglioso di una realtà sportiva così fiorente nel territorio. In mezzo il presidente regionale della Federazione Italiana Rugby Maurizio Longhi che ha dispensato complimenti sia all’aspetto societario che quello tecnico che persegue l’URA, il Delegato Provinciale CONI Domenico Ubaldi e Franco Stazio in rappresentanza della Regione Marche. Presente in sala anche il Prof. Fabrizio Ciavatta, responsabile tecnico regionale. Un pomeriggio che ha riempito d’orgoglio il Prof. Stefano Lucarini, presidente dell’Unione Rugbistica Anconitana, che ha così potuto presentare tutta la realtà femminile che sotto i tecnici Franco Cimino e Federico Zura Puntaroni sta crescendo giorno dopo giorno andando a completare un puzzle meraviglioso già costituito dalle tante categorie maschili.

I tre capitani, in rappresentanza delle singole squadre Seniores U16 e U14, hanno poi svelato al termine della conferenza la maglia ufficiale da gioco che presenta il marchio Avis come sponsor sintomo di un binomio che ha raccolto tantissimi applausi tra i presenti.