Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Rugby: L’Unione Rugbistica Anconitana è pronta a tornare in meta

Oggi pomeriggio, sabato 18 settembre alle 15 presso il campo "Nelson Mandela", l'Ura Rugby si presenta. Domani è in programma una partita amichevole con la squadra del Valpolicella

Foto di Stefano Carloni

ANCONA – L’Unione Rugbistica Anconitana oggi, sabato 18 settembre, alle ore 15, presso il campo della palla ovale Nelson Mandela di via della Montagnola, si presenterà ufficialmente per la stagione sportiva 2021-2022. Stagione che dovrebbe svolgersi in maniera regolare grazie ai protocolli sanitari concordati. Si torna dunque a giocare dopo oltre 18 mesi di stop completo, che non saranno indolori per il rugby, in tutta Italia. Nell’occasione sarà svelata la maglia ufficiale da gioco, saranno resi noti nomi e volti di giocatori, tecnici e dirigenti ma soprattutto sarà ospitata la prima squadra del Valpolicella Rugby con cui domani sarà disputata una gara amichevole.

«Il percorso che stiamo intraprendendo ci sta dando enormi soddisfazioni – ha dichiarato nei giorni scorsi il presidente biancoverde Ernesto Cimino -. Investiamo molto sul territorio e sui giovani, ogni bambino che cresce sposando i valori del rugby è un qualcosa di meraviglioso per tutti noi. Quest’anno siamo felicissimi di avere al nostro fianco uno sponsor come “Castellani case in legno” che a sua volta sposa perfettamente la nostra filosofia. Valpolicella? Un legame importante e consolidato ma non tralascerei il campus di Pippo Frati e Umberto Casellato, coach campioni d’Italia che ha contribuito a portare Ancona al centro del mondo rugbistico italiano». Al vernissage saranno presenti l’assessore allo sport del Comune di Ancona Andrea Guidotti, il numero uno del Coni Marche Fabio Luna, il presidente regionale della Federazione Italiana Rugby Vittorio Petretti e l’assessore allo sport della Regione Marche Giorgia Latini.

Exit mobile version