L’Unione Rugbistica Anconitana inaugura la sua Club House

Con una cerimonia alla presenza del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e di altre autorità, la società anconetana del presidente Stefano Lucarini ha inaugurato la club house dell'impianto Nelson Mandela della Montagnola

Il momento del taglio del nastro della Club House del Mandela

ANCONA – Un gioiello nel gioiello. L’Unione Rugbistica Anconitana ha inaugurato ieri la sua Club House all’interno del meraviglioso centro sportivo “Nelson Mandela” della Montagnola di Ancona. Alla presenza delle più importanti autorità politiche e non solo, la società del presidente Stefano Lucarini ha battezzato quella che può definirsi una chicca di impiantistica per un sodalizio da sempre impegnato attivamente nella diffusione della pratica sportiva (in questo caso rugbistica) verso i più giovani.

Tanti i presenti. Dal presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli fino al segretario della FIR Claudio Perruzza passando per l’assessore allo Sport Andrea Guidotti, per il presidente della FIR Marche Maurizio Longhi, per il responsabile della segreteria del Presidente della Regione Fabio Sturani, per concludere con Tarcisio Pacetti. Per la società dorica presenti tantissimi ragazzi e ragazze del settore giovanile, il presidente Luccarini, il vicepresidente Ernesto Cimino e una delegazione della prima squadra con in testa capitan Luigi Ricci: «Ci tengo a fare i miei complimenti per questa struttura – ha esordito Ceriscioli, al quale è stata donata una maglia da gioco dell’URA -. Quando promuoviamo i valori dello sport includiamo agonismo, condivisione e socialità, ed è bello vedere che ci sono persone che mettono tutte loro stesse per operare. Fare le cose insieme, collaborare, porta a questi risultati e il più bel risultato è quello della socialità».