Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Rugby, Jesi si ferma contro la capolista

Vince il Florentia, 13-26. Ma l'attenzione del tecnico Mariano Fagioli e del gruppo si concentra già sulla prossima trasferta in casa di Livorno

JESI – Cede il passo in casa alla capolista Florentia la Rugby Jesi ’70, battuta per 13-26 nell’ultima giornata del campionato di serie B.

«Provo solo una mera delusione da un punto di vista del punteggio- dice il tecnico Mariano Fagioli- i ragazzi hanno dato tanto in campo e non ho nulla da dire riguardo la loro prestazione, se non che questa settimana c’è da lavorare duro, per prepararci alla trasferta di Livorno. Non sarà una passeggiata, al contrario, sarà una partita dura, affronteremo giocatori rapidi ed un buon volume di gioco da parte da questa squadra, attualmente seconda in classifica. Arriveremo a Livorno carichi e pronti a cercare i nostri punti e, perché no, la vittoria».

Jesi aveva iniziato bene con una punizione di Santarelli ma poi la capolista si porta in vantaggio 3-7 con un’azione da touche, entrando in drive dentro la meta. Un primo tempo equilibrato, nonostante l’avversario abbia il dominio sulle fasi statiche di gioco. Si prosegue bene, con un buon controllo di palla, anche se con tante punizioni a sfavore. Il Florentia è forte su mischia e touche ma il secondo calcio di Vittorio Santarelli fa 6-7. Allo scadere del primo tempo l’avversario segna in touche una meta non trasformata, avanzando a 12.

Secondo tempo ancora più a favore del Florentia, che si porta a quota 19 ma Jesi, con una buona azione di Marco Martinelli che libera Loccioni, va in meta, 13-19. Negli ultimi 10’ matura il 13-26 finale.