Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Rugby Jesi ’70, ultima casalinga senza sorriso. Coach Greco: «Delusione»

Al “Latini” passa Siena, campionato di Serie B verso la chiusura con la trasferta di Roma il 5 giugno

Rugby Jesi - Siena

JESI – «Delusione. Venivamo da una delle migliori settimane di lavoro degli ultimi tempi, il calo generale di tutta la squadra visto in campo domenica è stata una brutta sorpresa». Così German Greco, coach del Rugby Jesi ’70, dopo la sconfitta incassata dai Leoni nell’ultimo turno del campionato di Serie B, e ultima apparizione casalinga di stagione per la Seniores: 5 – 36 ad opera di Siena.

Rugby Jesi – Siena

«I ragazzi nella settimana precedente il match avevano lavorato in maniera eccezionale, difficile da spiegare una prova come l’ultima in cui non solo alcuni ma tutta la squadra non è stata all’altezza di ciò che doveva fare. Non ci sono alibi – dice Greco – neppure il gran caldo del pomeriggio di domenica scorsa, che c’era per noi come per loro. Nel post partita eravamo tutti troppo arrabbiati per parlarne serenamente, nel ritrovarci al campo discuteremo del perché non siamo stati al nostro livello. Ci manca l’ultima gara a Roma, dovremo provare a chiudere facendo la nostra parte».

Prossimo e ultimo impegno dell’anno nella Capitale il 5 giugno. «Certo, una stagione davvero lunga e difficile – rimarca Greco – in Serie B siamo ancora in campo mentre, ad esempio, la Serie A ha già chiuso da un paio di settimane e a fine aprile si è conclusa la fase regolare dei tornei di Eccellenza. Non è stato semplice portare avanti l’annata, con il lungo stop fra dicembre e febbraio e poi la ripresa e tante partite fino a giugno. Roma puntava alla promozione, non ha ottenuto il risultato ma è sicuramente avversario complicato». Jesi guarda avanti. «Alla prossima stagione – dice Greco – cominceremo presto a programmare per recuperare testa e energie e definire ciò che dovremo fare».

Nell’ultimo fine settimana, stop a tavolino per la Under 19 che ha rinunciato al viaggio in casa del Valorugby. La Under 17 ha superato Foligno 33 – 16, per la Under 15 doppia affermazione su Ascoli (26 – 12) e Fabriano (19 – 7).