Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Rugby, Ernesto Cimino nuovo presidente dell’URA Ancona

Il socio fondatore biancoverde classe 1966 è il nuovo presidente del sodalizio biancoverde che succede a Stefano Lucarini, tragicamente scomparso quest'estate. Voglia di proseguire il cammino e obiettivi ben chiari nelle sue prime parole

ANCONA- L’eredità di Stefano Lucarini, il mai dimenticato presidente dell’Unione Rugbistica Anconitana, sarà raccolta da Ernesto Cimino, classe 1966 e già socio fondatore della società. L’ufficialità è giunta ieri, 28 agosto, direttamente dalle pagine ufficiali del sodalizio biancoverde e oggi sono arrivate le prime parole del neopresidente biancoverde:

«Innanzitutto voglio ringraziare i soci fondatori dell’URA Ancona che hanno creduto in me nel volermi presidente – spiega Cimino –. La perdita di Stefano è stata prematura e inaspettata ma dall’alto continuerà a guardarci e ci aiuterà come sempre. Abbiamo posto una gigantografia in Club House proprio a simboleggiare che è sempre in mezzo a noi. Da parte mia sono emozionato e allo stesso tempo pieno di entusiasmo e cercherò di portare avanti tutti i progetti con lo stesso entusiasmo di sempre. Adesso ci concentreremo sulla direzione tecnica, l’impiantistica e i vari progetti sociali».

Una società che per Cimino è più di una società: «Si tratta di una seconda famiglia per il tempo dedicato e per come mi ha ripagato. Gli accompagnatori sono magnifici, i dirigenti meravigliosi ma devo comunque rivolgere un pensiero alla mia prima famiglia che mi è sempre stata vicina, anche quando ho sottratto del tempo. Quest’anno la nostra offerta si è arricchita ancor di più con l’arrivo del DT Adriano di Giusto che sarà sostegno e guida per gli allenatori e i preparatori. La cosa che mi preme è rivolgermi Silvia e Susanna, figlia e sorella di Stefano Lucarini, per dire che il Mandela è anche casa loro e saranno sempre le benvenute».

E l’annata che verrà cosa potrà riservare? «Potenzieremo l’aspetto comunicativo, consolideremo il rapporto già ottimo con David Francescangeli e il Cus Ancona per l’utilizzo di strutture e di progetti condivisi. Saremo in prima linea per la diffusione del rugby nelle scuole primarie e secondarie e cercheremo di crescere ulteriormente. Anzi, colgo l’occasione per fare gli auguri al nuovo presidente del Rugby Ancona Claudio Martini e alla nuova presidentessa della Dorica Rugby Stefania Pesaresi, società satelliti ma sempre parte integrante della grande famiglia URA»