Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Rugby, l’URA vuole una continua crescita

I vertici dell'Unione Rugbistica Anconitana tracciano le linee guida per la prossima stagione menzionando la figura di Marco Gallifuoco. Sono attese novità anche per l'universo delle formazioni giovanili

ANCONA- Crescita, qualitativa e quantitativa. È questo l’obiettivo dell’Unione Rugbistica Anconitana per il prossimo anno. Sulle pagine del proprio sito internet la società anconetana ha ripercorso le principali tappe di un’estate di lavoro per aumentare ancor di più il valore di una delle compagini più emergenti a livello nazionale.

«Abbiamo investito sul campo, sulla club house e sul settore giovanile – spiegano i vertici dell’URA – Ora abbiamo deciso di concentrarci sulla qualità della nostra proposta ai tesserati. Impossibile non citare Marco Gallifuoco tra i grandi protagonisti dell’ultima stagione. A Marco stiamo facendo frequentare il corso per Responsabile sviluppo Club e con le sue doti ci permetterà ancora di crescere. Purtroppo per mancanza di tecnici in questa stagione sarà impiegato assiduamente come allenatore ma siamo certi che le nozioni che acquisirà potranno essere determinanti per il futuro».

Novità anche per quanto riguarda le giovanili: «Nella prossima stagione ci sarà anche un laureando in scienze motorie proprio per curare al meglio anche quest’altro tipo di aspetto. Noi vogliamo che i ragazzi vengano all’allenamento sorridenti e tornino a casa ancor più contenti. Se ci saranno queste prerogative i risultati arriveranno di conseguenza».