Sono un successo gli Open Days dell’Unione Rugbistica Anconitana

La due giorni di palla ovale dedicata ai più piccoli, andata in scena al Nelson Mandela, ha testimoniato la crescita di questo sport nei giovani. Entusiasta il presidente Cimino: «Una bellissima iniziativa con quasi cento partecipanti»

Un'immagine degli Open Days del Mandela
Un'immagine degli Open Days del Mandela

ANCONA- Rugby è passione. Soprattutto quando in campo scendono i più piccoli. È stata un successo totale la due giorni di Open Days andata in scena al Nelson Mandela organizzata dall’Unione Rugbistica Anconitana. Quasi un centinaio di bambini e bambine, ragazzi e ragazze, si sono cimentati nelle attività con la palla ovale seguiti dallo sguardo vigile di allenatori, istruttori e dirigenti della storica società anconetana.

Al termine non è mancato il consueto terzo tempo che ha visto la partecipazione anche dei genitori, piacevolmente colpiti dalla disciplina e della struttura biancoverde. Il successo testimonia la grande crescita del rugby nel mondo giovanile come confermato anche dalle parole del presidente dell’URA Ernesto Cimino:

«È stata una bellissima iniziativa che ha visto coinvolti quasi cento bambini nell’arco dei due giorni. La maggior parte erano neofiti della palla ovale e sono tornati a casa contentissimi, così come i genitori. L’attività li ha colpiti, soprattutto nel famoso terzo tempo che è un po’ il nostro manifesto. Faccio i complimenti a tutti coloro i quali hanno organizzato e collaborato per garantire la riuscita di questa manifestazione».