Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Santa Maria Nuova pronta per la “6 Giorni Rotellistica”

Presentato a Collina il ritorno, dal 7 al 12 agosto prossimi, della manifestazione che il Gruppo Sportivo Pattinaggio del presidente Roberto Paciarotti ripropone nell'anno del 50esimo anniversario dell'inizio dell'attività. Tanti campioni e eventi collaterali

Foto di gruppo per la presentazione della 6 Giorni Rotellistica di Santa Maria Nuova.

SANTA MARIA NUOVA – Tutto pronto a Santa Maria Nuova per la “6 Giorni Rotellistica”, grande evento sportivo che catalizzerà l’attenzione degli appassionati dal 7 al 12 agosto prossimi. La manifestazione, che ha anche valenza importante per la promozione del territorio, è stata presentata a Collina di Santa Maria Nuova alla presenza di autorità sportive e civili. C’erano, fra gli altri, il sindaco di Santa Maria Nuova Alfredo Cesarini con l’assessore allo Sport Andrea Biagetti, Fabio Sturani per la Regione, Domenico Ubaldi per il Coni, il quale ha annunciato la prossima consegna della Stella al Merito per il Gruppo Pattinaggio, Tarcisio Pacetti per il Cip, Annalisa Silenzi per il Gruppo Amici per lo Sport di Falconara, il Comandante della locale stazione dei Carabinieri Carlo Di Primio e Marisa Canafoglia, l’indimenticabile pluricampionessa mondiale della disciplina.

A fare gli onori di casa sono stati il presidente del Gruppo Sportivo Pattinaggio Roberto Paciarotti, che ha riportato in vita questo evento dopo alcuni anni in concomitanza col cinquantennale dell’attività del club, e tutto lo staff di appassionati collaboratori.

Il pattinodromo di Santa Maria Nuova.

Gli intervenuti hanno evidenziato il richiamo promozionale, oltre che sportivo, dell’avvenimento che porterà a Santa Maria Nuova tanti atleti: centotrenta in rappresentanza di circa venti società italiane, tra i quali le campionesse italiane ed internazionali Francesca Lollobrigida e l’ascolana Anais Pedroni. In particolare Tarcisio Pacetti ha dato appuntamento a giovedì 9 agosto, dalle 20 alle 21, quando sarà dato ampio spazio all’attività sportiva dei diversamente abili, con dimostrazioni pratiche sul campo.

In pratica per sei giorni Santa Maria Nuova, con il suo pattinodromo intestato a Annaelisa Bomprezzi, e con la serie di eventi collaterali, sarà la sede del pattinaggio italiano. Oltre alle gare, pomeriggio e sera, ci saranno anche convegni e dibattiti (mercoledì 8 su alimentazione e sport e venerdì 10 su come educare alla vita attraverso lo sport), il raduno di vecchie glorie di sabato 11 alle 21 e momenti conviviali e di festa nell’apposito “roller village”.