Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ritmica serie A1: la Faber Fabriano sogna il quinto scudetto di fila

A Torino sono in programma le decisive “Final Six”: la squadra cartaia cercherà di entrare nella storia. Ecco dove seguire in tv la sfida

La squadra di serie A1 della Faber Ginnastica Fabriano che andrà a caccia del quinto scudetto di fila

FABRIANO – La Faber Ginnastica Fabriano va a caccia della “manita”. Vincitrice degli ultimi quattro scudetti consecutivi nel campionato di serie A1 di ritmica, infatti, la pluridecorata società cartaia sogna di vincere il quinto tricolore. L’appuntamento decisivo è fissato per domani, sabato 24 aprile, al Pala “Gianni Asti” di Torino dove sono in programma le “Final Six” che assegneranno il massimo trofeo 2021 a squadre sponsorizzato quest’anno “San Carlo Veggy Good”.

Nelle tre precedenti prove di stagione regolare, la squadra cartaia allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova ha dominato la classifica generale, chiudendo al primo posto nonostante il claudicante debutto a Napoli (20 febbraio), cui hanno fatto seguito le straordinarie prestazioni nelle tappe successive a Desio (6 marzo) e in casa a Fabriano (20 marzo). La “regular” season” ha quindi qualificato per le decisive “Final Six” le seguenti squadre, in questo ordine di classifica: Faber Ginnastica Fabriano, San Giorgio Desio, Asu Udinese, Forza e Coraggio Milano, Iris Giovinazzo e Armonia d’Abruzzo Chieti. 

La finale seguirà il nuovo format già sperimentato l’anno scorso, con le sei squadre che si sfideranno, attrezzo su attrezzo (cerchio, palla, clavette, nastro), ginnasta dopo ginnasta, prima in semifinale e poi nella finalissima a tre, per laurearsi Campione d’Italia 2021. Dal sorteggio di venerdì scorso sono scaturiti questi accoppiamenti in semifinale: la “nostra” Faber Ginnastica Fabriano sfiderà l’Armonia d’Abruzzo, l’Udinese incontrerà la Forza e Coraggio Milano, la San Giorgio ’79 Desio si confronterà con l’Iris Giovinazzo. Le tre vincitrici, come detto, si sfideranno nella finalissima.

Avverrà tutto nella giornata di domani e quindi sarà un concentrato di emozioni che gli appassionati potranno seguire in diretta internet e tv: le semifinali a partite dalle ore 13.30 sul canale Youtube della Federazione Ginnastica Italiana, dalle ore 16 la “finalina” che stabilità il 4°-5°-6° posto in diretta televisiva in chiaro sul Canale 9 ed Eurosport 2, la “finalissima” per il 1°- 2°-3° posto dalle ore 17.05 in diretta televisiva in chiaro sul Canale 9 ed Eurosport 2.

La Faber Fabriano “sulla carta” parte favorita, potendo contare sulle prestazioni dell’aviere dell’Aeronautica Militare Milena Baldassarri (qualificata per le Olimpiadi di Tokyo) e di Sofia Raffaeli, la diciassettenne fresca vincitrice di ben quattro medaglie (tre argenti e un bronzo) nelle World Cup di Sofia, in Bulgaria, e di Tashkent in Uzbekistan. Saranno affiancate da una o due compagne di squadra, che le allenatrici Cantaluppi e Ghiurova – come nelle occasioni precedenti – sceglieranno in base al piano di gara.

Le rivali però saranno agguerritissime: la San Giorgio Desio ha chiuso il campionato in seconda posizione; l’Asu di Udine può contare sull’altro aviere di Vigna di Valle, Alexandra Agiurgiuculese; senza dimenticare la Forza e Coraggio di Milano, l’Iris Giovinazzo e l’Armonia d’Abruzzo di Chieti. Insomma, ci sarà da divertirsi in questa giornata dedicata alla massima espressione italiana con i “piccoli attrezzi” della ginnastica (cerchio, palla, clavette, nastro).

A guidare la regia dell’evento, organizzato dalla Federazione Ginnastica d’Italia, come lo scorso anno sarà la società locale Eurogymnica Torino del presidente Luca Nurchi e del direttore sportivo Marco Napoli. Coadiuvati dallo staff di volontari, grazie anche al supporto della Regione Piemonte, nella figura dell’assessore allo Sport Fabrizio Ricca, e della città di Torino con il sostegno della sindaca Chiara Appendino e dell’assessore allo Sport del comune piemontese, Roberto Finardi.