Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ristopro Fabriano, arriva il primo “match ball” per salire in serie A2

Palla a due al PalaGesteco di Cividale del Friuli. I cartai sono avanti 2-0 nella serie finale e se riusciranno a vincere saranno promossi. Quaranta tifosi al seguito

Todor Radonjic della Ristopro Fabriano si incunea nella difesa di Cividale durante gara-2 (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Parola d’ordine: “resettare”. Si riparte da zero a zero nella gara-3 di finale per salire in serie A2 in programma stasera – venerdì 18 giugno – al PalaGesteco di Cividale del Friuli (ore 19.30).

La Ristopro è avanti 2-0 nella serie, frutto di due nette vittorie casalinghe (81-58 e 86-57) ma, appunto, ora deve “resettare” per affrontare con la stessa determinazione dei primi due incontri questa terza sfida che può già essere decisiva per la promozione.

Cividale ha perso una sola volta in casa quest’anno, per questo servirà ancora una grande Ristopro per spuntarla e regalarsi un sogno, quello della promozione nel secondo campionato nazionale di basket, che manca nella città della carta dal 2008. 

La squadra di coach Lorenzo Pansa è partita ieri (giovedì) per il Friuli, mentre i 40 tifosi fabrianesi (il numero di posti disponibili per gli ospiti, viste le limitazioni di accesso per il Covid) si sono messi in viaggio stamattina per la lunga trasferta settentrionale. La stragrande maggioranza dei sostenitori biancoblù, quindi, seguirà il match in diretta su Lnp Pass, da casa o presso gli schermi giganti allestiti in alcuni locali della città.

C’è grande attesa tra gli appassionati biancoblù, per questo primo “match ball” in mano della Ristopro Fabriano per chiudere subito la serie finale e volare in A2, ma anche la consapevolezza che non sarà facile perché Cividale non vuole uscire di scena. 

Arbitreranno l’incontro i signori Francesco Venturini di Lucca e Fulvio Grappasonno di Lanciano (Ch).