Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ristopro Fabriano, l’ala Francesco Papa: «La strada è quella giusta»

Il team cartaio al lavoro per il prossimo match in casa contro Civitanova posticipato a mercoledì 23 dicembre. Intanto l’azienda Ristopro rinnova come main-sponsor per il quarto anno di fila

Francesco Papa, ala della Ristopro Fabriano (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – La prima sconfitta stagionale subita dalla Ristopro Fabriano domenica scorsa a Roseto è ormai alle spalle. «Da quella partita ci portiamo a casa comunque la consapevolezza di essere sulla strada giusta per continuare il lavoro iniziato a settembre e raggiungere l’obiettivo prefissato», sono le parole di Francesco Papa, ala della Ristopro, che sostanzialmente chiudono il cerchio sul ko in terra abruzzese e aprono il discorso sul prossimo match in casa con la Rossella Civitanova che – attenzione – è stato posticipato a mercoledì 23 dicembre (PalaGuerrieri, ore 20, porte chiuse, diretta su Lnp Pass). 

Coach Lorenzo Pansa ha finalmente recuperato i giocatori che per tre settimane erano stati alle prese con il Covid-19 (Misolic, Paolin e Alibegovic): tutti “negativi”, hanno ripreso ad allenarsi, certo con un ritardo di condizione evidente dopo il lungo stop forzato in casa, ma è comunque un punto di ripartenza importante. 

Così come una lieta notizia, che ha portato felicità in casa biancoblù, è che Todor Radonjic e diventato papà della piccola Margherita, messa al mondo da mamma Francesca (auguri!) nella notte di giovedì all’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino. 

Infine, lo sponsor: per il quarto anno di fila sulle maglie biancoblù campeggerà il marchio “Ristopro”, l’azienda di famiglia del presidente Mario Di Salvo, specializzata in ventilazione, filtrazione industriale e arredamenti neutri da lavoro in acciaio.

Dando un’occhiata al futuro avversario, invece, la Rossella Civitanova, è da segnalare che in occasione del match al PalaGuerrieri sarà priva del play Lorenzo Andreani (il “castigatore” della Ristopro l’1 ottobre 2017 con una tripla sulla sirena) che si è infortunato e dovrà rimanere fuori un mese. Il team civitanovese, tra l’altro, è da diverse settimane privo della guardia/ala Tommaso Milani, che potrebbe essere della partita ma ovviamente non al “top” vista la lunga assenza dai parquet.