Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

XX° Regata del Conero, vince la favorita Idrusa

La ventesima edizione della popolare manifestazione di vela è stata vinta dall'imbarcazione brindisina di Paolo Montefusco, che ha tagliato il traguardo precedendo Orlanda e Moonshine. Ecco le dichiarazioni dei protagonisti dell'evento

ANCONA – La XX° edizione della Regata del Conero se l’è aggiudicata l’imbarcazione Idrusa di Paolo Montefusco, una delle principali accreditate alla vittoria. Alle 13.30 l’equipaggio brindisino ha tagliato il traguardo seguita da Orlanda del Club Nautico Rimini e da Moonshine della Lega Navale di Pesaro.

Queste le dichiarazioni dei protagonisti:

Alberto Rossi (campione europeo di vela e main sponsor): «Ci tenevamo a fare la regata anche se oggi non erano le condizioni ottimali per il tipo di barca è stata una regata impegnativa e una giornata indimenticabile».

Andrea Guidotti (assessore allo Sport): «È sempre un bel colpo d’occhio vedere la regata da qui. Questo è un momento sportivo importante per la città che in questi tre giorni ha anche accolto mille giovani da 16 Paesi diversi per 9 discipline (in riferimento agli Youth Games, ndr)».

Pierpaolo Sediari (vicesindaco): «La regata testimonia come la città e il mare agiscono all’unisono».

Fabio Sturani (Regione Marche): «La regata è un appuntamento fondamentale per la città  e per il suo rapporto stretto con il mare. È importante la competizione agonistica e anche la promozione del territorio che la regata contribuisce a fare».

Paolo Cori (voce della manifestazione insieme al direttore di Marina Dorica Leonardo Zuccaro): «Le condizioni migliori che hanno tracciato la vera parte della regata sono state all’andata, fino a Portonovo. La seconda parte, al ritorno, è stata una sofferenza per mancanza di vento che ha tagliato le ali alla regata. Una delle più lente della storia, che io ricordi».