Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket, Virtus troppo forte. La VL cede a Bologna

Dopo tre quarti in equilibrio la VL cede nell'ultimo quarto alla forza della formazione bolognese

BOLOGNA- Era una mission impossible e così alla fine è stata. La Virtus Bologna, campione d’Italia in carica, si dimostra troppo forte per la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro che al PalaDozza esce sconfitta con il punteggio di 88-75.

Dopo un primo quarto ben giocato dalla VL, con i biancorossi che chiudono avanti di tre lunghezze sul punteggio di 21-18 nel secondo quarto le V Nere iniziano ad imporre il loro ritmo e all’intervallo la formazione allenata da Sergio Scariolo è avanti 48-41 dopo una seconda frazione da ben 30 punti realizzati. Terzo quarto ancora una volta in favore della VL seppur di poco (17-18) e quarto periodo che si apre con i biancorossi sotto 65-59 e ancora in partita. Nell’ultimo periodo però è nuovamente la Virtus a scappare via e ad aprire lo strappo che chiude la partita in maniera definitiva già a 5 minuti dal termine. Il quarto quarto recita infatti 23 a 16 per i campioni d’Italia con la Virtus che infligge alla VL l’ennesima sconfitta di questo campionato e la terza dell’era Luca Banchi.

In casa VL sono tre i giocatori in doppia cifra con Delfino miglior realizzatore grazie ai suoi 14 punti realizzati. 13 punti e 12 rispettivamente per Sanford e Zanotti. Per la Virtus i top scorer sono Hervey e Weems con 18 punti a testa.