Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Pasta di Camerino ancora dalla parte di Lube Volley: due eccellenze marchigiane unite

Il marchio di pasta secca all'uovo per il quarto anno consecutivo sosterrà la squadra di pallavolo campione d’Italia, d’Europa e del mondo

Lube Volley
L'esultanza della Cucine Lube (foto Legavolley) Immagine di repertorio

Si rinnova l’intesa tra Lube Volley di Treia e La Pasta di Camerino, due eccellenze marchigiane, una sportiva, l’altra gastronomica. Per la quarta stagione consecutiva la Lube Volley avrà sulla maglia il logo de La Pasta di Camerino.

«Il nostro è un rapporto che è cresciuto nel tempo – ha detto Federico Maccari, Ceo di Entroterra Spa e spesso in tribuna a tifare Lube in questi anni -. Anche nella prossima stagione saremo sul retro della maglia con uno spazio importante proprio all’altezza delle scapole a confermare l’impegno che la nostra azienda sta portando avanti per sostenere la squadra campione d’Italia, d’Europa e del mondo e massima espressione sportiva del nostro territorio». 

Oltre a essere sponsor ufficiale della squadra, La Pasta di Camerino è fornitore ufficiale anche dell’Area Hospitality presso l’Eurosuole Forum, nella quale vengono preparate sfiziose ricette con la pasta all’uovo, la pasta di semola e la pasta di grano antico Hammurabi particolarmente apprezzata anche dagli atleti per l’elevata quantità di proteine e il basso indice di glutine. «La Lube Volley è un’eccellenza sportiva che rappresenta le Marche – ha concluso Maccari – e anche noi cerchiamo di fare sempre del nostro meglio distinguendoci per essere gli unici a produrre pasta in maniera artigianale garantendo la tracciatura della filiera oltre all’uso di ingredienti 100% italiani». 

Nel corso delle partite casalinghe di Champions League e Campionato, grazie alla App della Lube Volley, è stato possibile vincere una piccola campionatura votando il miglior giocatore in campo al termine di ciascun set e partecipando all’estrazione. «L’obiettivo – ha concluso Maccari – è essere vicini ai tifosi oltre che alla squadra».