Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Partita stregata, l’Italservice non va oltre il pari col Manfredonia

Secondo "ics" consecutivo contro i pugliesi fanalino di coda. Tante occasioni non concretizzate dai biancorossi. Ora la Champions

La liberazione di Pablo Taborda dopo il suo momentaneo 1 a 1

PESARO – L’Italservice Pesaro ci prova in tutti i modi, ma non riesce a sfondare e alla fine deve accontentarsi del pareggio. Il secondo consecutivo dopo quello sul campo del Came Dosson. Al PalaFiera contro il Manfredonia fanalino di coda è finita 1 a 1. I pugliesi hanno retto l’urto di Tonidandel e compagni. Che pure hanno spinto parecchio, dall’inizio alla fine.

In vantaggio ci sono andati gli ospiti con l’ex Boaventura che ha realizzato lo 0 a 1 all’11’ del primo tempo con un bel pallonetto. La risposta di Pesaro non si è fatta attendere ed è stato Taborda a firmare il pareggio a 5 minuti dall’intervallo.

Nella ripresa tante chance per i ragazzi di Fulvio Colini, ma il portiere avversario Bartilotti ha parato di tutto e di più. E così è finita 1 a 1. Ora per l’Italservice arriva la settimana di Champions League: da mercoledì a sabato prossimi a Rimini in palio il pass per l’Elite Round.

ITALSERVICE PESARO-VITULANO DRUGSTORE MANFREDONIA 1-1 (1-1 p.t.)
ITALSERVICE PESARO: Espindola, Tonidandel, Salas, Canal, De Oliveira, Ciappici, D’Ambrosio, Fortini, Honorio, Taborda, Cuzzolino, De Luca, Miarelli, Vesprini. All. Colini

MANFREDONIA: Bartilotti, Caputo, Well, Boaventura, Canabarro, Pesante, Cutrignelli, Raguso, Persec, Boutabouzi, Caruso, Crocco, Soloperto, Lupinella. All. Monsignori

MARCATORI: 11’40” p.t. Boaventura (M), 15’30” Taborda (P)

ARBITRI: Sgueglia (Civitavecchia), Seminara (Tivoli). Crono: Cursi (Jesi)