Sport

Pallavolo, Il derby di A3 è della Vigilar Fano ed è prima. Bene la Videx in A2

Spettacolo a Fano nel derby infrasettimanale. Per i padroni di casa è il successo che vale il primato nel Girone Bianco. Macerata è quinta. Successo anche per la Videx Grottazzolina in serie A2

La Vigilar Fano vince il derby

FANO – È stato un derby combattuto e ricco di pathos quello giocato al PalaAllende di Fano tra le due marchigiane di serie A3 maschile. A un passo dalla capitolazione la Vigilar Fano ritrova cuore, grinta e gioco e supera al fotofinish una mai doma Med Store Tunit Macerata, in una sfida che ha entusiasmato il numeroso pubblico presente. Per la Med Store un punto e il pieno di rimpianti per aver condotto il match 0-1 e 1-2 prima di capitolare. I maceratesi hanno preparato bene la partita bloccando il tedesco Marks e l’ex di turno Stefano Ferri, oltre ad avere nel servizio un’arma che ha fatto spesso vacillare la ricezione dei virtussini. Fano ha avuto il merito di correggersi a partita in corso e di uscire allo scoperto nel momento topico del match.

Primo set con Macerata che domina: sul 14 a 14 i maceratesi operano il break in battuta e con gli attacchi di Luisetto, Fano non pervenuta. Il match prosegue cosi fino al 18-15 ospite del secondo set, da questo momento in poi viene fuori la Vigilar con Marks che trascina i suoi nel finale. Difficoltà fanesi anche nella terza frazione (10-16), con Macerata che difende di tutto ma Fano non molla e rimonta fino a quando Marks non viene murato da Pizzichini propria sulla palla del possibile 24-24.

Grande equilibrio anche nel quarto parziale e nel finale sono Gozzo e Ferri (pallonetto) a regalare il set ai virtussini. Il Palas è ormai una bolgia: nel quinto set c’è sostanziale equilibrio fino a quota 10, poi Fano trascinato da Ferri e Marks porta a casa due punti preziosi.

Vigilar Fano – Med Store Tunit Macerata 3-2 (20-25, 26-24, 23-25, 25-23, 15-11)

Vigilar Fano: Zonta 1, Marks 24, Gozzo 14, Ferri 16, Roberti 2, Maletto 9, Galdenzi 2, Ferraro 10, Raffa (L), Carburi, Gori, Sabatini, Tito. All. Castellano

Med Store Tunit Macerata: Morelli 17, De Col, Luisetto 15, Ravellino, Martusciello, Margutti 13, Paolucci, Kindgard 4, Wawrzynczyk 25, Gonzi, Pizzichini 10, Bacco, Gabbanelli (L). All. Gulinelli

In classifica i fanesi guardano tutti dall’alto dei propri 28 punti in 11 partite scavalcando Pinto battuta a San Giustino 3-1 mentre Macerata è al 5’ posto.

La Videx Yuasa suona la settima e batte Cuneo 3-0 con parziali a 22-19-15. Grazie ad un’altra grandissima prestazione dei ragazzi di Massimiliano Ortenzi con la quale dominano la sfida contro la BAM Acqua S. Bernardo Cuneo c Grotta coglie la settima vittoria in campionato e contro una rivale ai posti pplayoff. Dopo la vittoria di Porto Viro, i grottesi sono tornati tra le mura amiche, primo di due match interni consecutivi per cercare conferme nella sfida alla BAM Acqua S. Bernardo Cuneo. I piemontesi vantano una rosa, infarcita di tanti giocatori con molte esperienze di Superlega come Simone Parodi e Iacopo Botto, Nicholas Sighinolfi e Lorenzo Codarin coadiuvati da un opposto che ha vissuto anche campionati esteri come Andrea Santangelo e l’ex “Pippo” Lanciani (uno dei protagonisti della magica cavalcata della Videx Yuasa nella passata stagione). Il match ha visto la Videx sempre davanti e vincere con pieno merito 3-0. Grazie ai 3 punti la squadra di Ortenzi sale a quota 20, al 3’ posto e a 2 punti dalla vetta. Domenica tornerà di nuovo in campo per ospitare sempre al PalaGrotta la Consar RCM Ravenna che segue a 3 punti.

Ti potrebbero interessare

Pallavolo, la Megabox ritrova Kosheleva

La campionessa russa ha smesso col volley giocato ma lavorerà in società e contribuirà alla crescita del club del settore giovanile. La marchigiana Alice Torcolacci è il primo nome nuovo del rinnovato roster