Sport

Pallavolo, brutto stop per la Cucine Lube in gara 3 di semifinale

Sarà l’Allianz Milano ad avere il primo match point della serie. All’Eurosuole Forum brutta serata per la squadra di Blengini che sabato 22 aprile alle 18 in trasferta non può fallire l’appuntamento col successo. Sconfitta anche Vallefoglia in A1

La Cucine Lube deve ritrovarsi per gara 4 sabato a Milano

CIVITANOVA – Una Cucine Lube Civitanova non all’altezza delle ultime uscite lascia via libera all’Allianz Milano che si prende gara 3, il vantaggio nella serie (1-2) e la possibilità di approdare in finale

In un Eurosuole Forum sold out la squadra di Piazza passa 0-3 (23-25, 18-25, 24-26).

Sabato 22 aprile alle ore 18 all’Allianz Cloud nel quarto faccia a faccia la Cucine Lube Civitanova è chiamata a una grande impresa esterna. In caso di vittoria corsara in Lombardia, si tornerebbe a Civitanova martedì 25 aprile per la bella altrimenti sarebbero i meneghini a continuare l’assalto al tricolore. Anche l’altra serie è sul 2-1 dopo il successo di gara 3 di Piacenza su Trento.

Meglio Milano con la Lube che sul 23-21 del 1’ set spegne la luce, subisce un parziale di 4-0, cede il set e subisce il contraccolpo nel 2’ set. Sotto 0-2 e con Gabi Garcia e Diamantini in campo la squadra lotta ma nel finale il muro ospite chiude i conti (24-26).

Per coach Blengini: «Peccato per il primo set in cui loro sono stati bravi e a noi è mancato un po’ di cinismo. In queste partite se si è sotto bisogna stare lì e se si è avanti non si può amministrare. Loro hanno trovato difese importanti e sono stati più bravi con la battuta nel finale del primo set. C’è da lottare e da non perdere fiducia e pazienza perché Milano è una squadra che difende e copre molto. Servono coraggio, idee e qualità con un team così. Non dobbiamo innervosirci perché loro rigiocano finché non trovano la soluzione migliore».

Nei playoff di Challenge Cup per la A1 Femminile Pinerolo porta Vallefoglia alla terza partita. Le piemontesi battono per la prima volta in stagione le biancoverdi (3-1 il finale), in un match equilibrato, dove ha prevalso la squadra che ha sbagliato meno e ha lavorato molto meglio il servizio (12 ace a 1 per le padrone di casa). Mafrici ha recuperato i due liberi Sirressi e Barbero dopo l’infortunio subito di sabato scorso.

Per la schiacciatrice Valeria Papa: «Complimenti a Pinerolo: sapevamo che giocare qui non sarebbe stato facile visto che sono cadute tante altre squadre. Loro sono state aggressive, soprattutto in battuta, che ha fatto la differenza. In occasione della bella toccherà a noi essere più aggressive in battuta, esattamente come hanno fatto loro. In gara 1 siamo state ordinate a muro ma anche stasera questo fondamentale non è andato male. Ricaricarsi non è facile: Pinerolo si è presa una bella soddisfazione guadagnando una bella salvezza, la nostra stagione invece è stata sotto tono: un motivo in più per trovare il nostro gioco migliore e spingere in tutte le partite».

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

© riproduzione riservata