Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo Serie A, weekend da incubo per le marchigiane

Sconfitta per la Cucine Lube a Trento in SuperLega, e anche per la Megabox (A1F), per la Cbf Balducci (A2F) e per la Vigilar Fano (A3M). Sorridono solo Med Store Macerata e Videx Grottazzolina

La Videx Grottazzolina festeggia il successo

CIVITANOVA – Quel che resta della Cucine Lube, senza Juantorena, Zaytzev e Kovar, in SuperLega ha fatto il possibile contro la lanciatissima Trento fresca di vittoria in SuperCoppa, invano. Il momento non è propizio per la squadra di Blengini che ha tuttavia ritrovato Yant ma che perde altro contatto dalla vetta distante 5 punti.

Le speranze di salvezza della Megabox Vallefoglia in A1 Femminile passeranno molto per l’arrivo della serba Ana Bjielica. L’opposta serve disperatamente a coach Bonafede che a Cuneo ha perso uno scontro diretto facendo il possibile con le effettive a disposizione. Le biancoverdi sono ultime in classifica con Roma e Perugia.

Brutta battuta d’arresto invece per la Cbf Balducci Macerata in A2 Femminile. La squadra di Paniconi ha perso in casa nettamente, cosa che non accadeva da oltre un anno e conferma che il percorso di crescita del nuovo gruppo prosegue più lentamente del previsto. Mercoledì ad Altino, fanalino di coda a zero punti, c’è già il turno infrasettimanale per cercare il riscatto ma ancora senza Peretti infortunata.

In A3 maschile prosegue il momento negativo della Vigilar Fano che ha perso anche a Belluno nello scontro diretto per la salvezza. La squadra di Pascucci ha sbattuto pesantemente sul muro dei locali autori di ben 19 block-in vincenti.

Tutto bene invece sia per la Videx Grottazzolina vincente in un’ora di gioco in casa contro Torino, che per la MedStore Macerata in trasferta a Savigliano. In classifica guida sempre Pineto a punteggio pieno inseguita dal duo marchigiano a una lunghezza. Desolatamente ultima con un punto in 4 partite la squadra di Fano.