Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, weekend da incorniciare per le marchigiane: 6 su 6

Tutte vincenti le marchigiane del volley di serie A. La Cucine Lube vince la 6’ partita consecutiva a Ravenna. La Megabox Vallefoglia fa l’impresa a Trento. Benissimo la Cbf Balducci. Videx capolista

La Cucine Lube vince la 6' partita consecutiva

CIVITANOVA – La trasferta di Ravenna per la Cucine Lube è una sorta di quiete prima e dopo la tempesta. Reduce dalla lunghissima trasferta di Coppa in Siberia la formazione cuciniera vince anche a Ravenna conservando il 2’ posto in classifica alle spalle di Perugia con Zaytzev autore di 24 punti. Mercoledì (16 febbraio) a Civitanova arrivano i campioni d’Europa dello Zaksa per provare a conservare il primo posto nella Pool C del massimo trofeo continentale mentre domenica prossima l’avversario di SuperLega sarà Cisterna. Il dato migliore è la continuità di prestazione e risultati che la squadra di Blengini ha saputo dimostrare senza sottovalutare l’impegno.

L’impresa di giornata la fa una Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia che espugna Trento con un netto 3-0 e parziali a 19-14-19 in un match molto importante in ottica salvezza. La squadra di Bonafede, con una partita praticamente perfetta, si regala una serata da leoni sul campo di una diretta concorrente nella lotta per la salvezza. In classifica ora la Megabox è a quota 15 alla pari dell’Acqua&Sapone Roma e ad una lunghezza dalla Trasporti Pesanti Casalmaggiore, che sarà ad Urbino la prossima domenica. Alle spalle della Megabox, a 13 punti, c’è il Volley Bergamo. Nelle ultime due posizioni della classifica stanno Bartoccini Perugia ad 11 e Trento a 10.

Per coach Bonafede «la squadra ha fatto una prestazione pazzesca, abbiamo fatto pochi errori e solo all’inizio del terzo set abbiamo avuto un piccolo momento di pausa. Sono molto orgoglioso di tutte le ragazze, abbiamo conquistato la prima vittoria in trasferta, ma in realtà ci siamo sentiti come fossimo in casa: i nostri tifosi ci hanno sostenuto dall’inizio alla fine, sembrava di essere ad Urbino».

Missione compiuta in A2 Femminile anche per la Cbf Balducci Macerata che, espugnando Sant’Elia per 3-0, si mantiene in 2’ posizione alle spalle di Brescia che ha riposato e che dista 4 punti. La squadra di Paniconi ha due punti di vantaggio sulla Omag San Giovanni in Marignano e lo scontro diretto nel recupero fissato per il 23 febbraio potrebbe essere decisivo. Perde ancora terreno la Futura Busto Arsizio che è a quota 30 battuta in casa da Ravenna. Domenica a Macerata arriva Aragona che ha battuto a sorpresa Sassuolo 3-0.

In A3 Maschile tre su tre per le marchigiane. Dopo il successo di Fano nell’anticipo di sabato al tiebreak a Montecchio M. vince in trasferta anche la Videx Grottazzolina a Brugherio 3-0 mantenendosi in testa alla classifica con 2 punti di vantaggio su Pineto. Tiene il passo anche la Med Store Tunit Macerata che batte 3-1 Portomaggiore e resta a 3 punti dalla vetta. La Vigilar Fano, a quota 20 punti, vede la salvezza.