Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, tre marchigiane in B1 Femminile con voglia di stupire

Immutato il numero di partecipanti al campionato di serie B1 femminile ma alla Lardini Filottrano si è sostituita l’emergente Volley Angels. La lotta per la serie A2 è aperta in un girone non semplice

Martina Pirro, ex Cbf Balducci torna a Jesi

JESI – Meno di due settimane e scatterà il campionato di serie B. In B1 femminile le marchigiane al via sono sempre tre e, alla “solita” Pieralisi Jesi che però ha perso un paio di pezzo pregiati, si affianca la Termoforgia Clementina che nella passata stagione ha sfiorato il salto in A2 cedendo all’ultimo atto e rivoluzionato il roster, più l’ambiziosa Energia 4.0 De Mitri Volley Angels. La società del patron Taffoni ha acquisito il titolo di B1 ed è pronta ad esordire nella 3’ serie nazionale senza timori reverenziali nei confronti di alcuno.

La formula prevede una stagione come al solito molto lunga con le promozioni che arriveranno solo attraverso i playoff a fronte di 4 retrocessioni.

L’esordio in campionato delle marchigiane inserite tutte nel girone E è fissato per sabato 16 ottobre alle 18 per la squadra di Luca Secchi che a Moie affronta Volleyrò, già avversaria anche nei playoff della passata stagione. In contemporanea a Jesi la squadra di Luciano Sabbatini attende Pomezia. Unica in trasferta è proprio la matricola guidata da Daniele Capriotti che sarà domenica 17 alle 17.30 in Toscana a Castelfranco di sotto (PI).

Intorno ad alcuni nomi ruotano le maggiori curiosità. Nella regia della Clementina 2020 c’è l’ex Lardini Sonia Galazzo. A Jesi palleggia l’ex Megabox Ilaria Durante mentre Martina Pirro, dopo tanta panchina in serie A, è pronta a riprendersi un ruolo da protagonista stavolta nel ruolo di schiacciatrice dimostrando di avere grande feeling anche con la ricezione. A Porto San Giorgio il roster è giovane con due senatrici come Claudia Di Marino e Giada Benazzi a garantire che non a tutta la squadra tremeranno le gambe all’esordio.

Le avversarie sono da scoprire. Si viaggerà da Pisa e Lucca fino ad Isernia e non appare un girone facile.