Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, la CBF Balducci espugna anche Ravenna

Sesta vittoria consecutiva, terza al tiebreak di fila e la squadra di Paniconi sorpassa Ravenna salendo al quinto posto. Ora un po' di riposo prima delle ultime due partiite

Elisa Rita titolare a Ravenna

MACERATA – Prosegue il momento magico della CBF Balducci che batte anche Ravenna alla seconda sconfitta interna consecutiva. Partita tirata come era logico aspettarsi in un incontro diretto ma alla fine della solita maratona si impone la straordinaria squadra maceratese.

In avvio Paniconi sceglie Peretti per Galletti, ripropone Lipska e offre una chance da titolare a Rita.

Partono forte le padrone di casa salendo 8-4 con qualche errore della Balducci di troppo.

Ma Ravenna non strappa e Macerata resta in scia (10-9). La schiacciatrice Rebecca Piva già decisiva all’andata, si incarica di guidare il nuovo allungo e per Paniconi è tempo di timeout (14-10). La Balducci ha la forza di non mollare e di provare a restare attaccata alle romagnole reduci da due sconfitte consecutive (19-17). La Teodora è più concreta di Peretti e compagne che trova un nuovo allungo chiudendo 25-18 firmato ancora dalla solita Piva.

Nel 2’ set Paniconi opera una mossa tattica cambiando la regia con Galletti per Peretti.

L’avvio è di marca ospite (3-5) e la Balducci sembra essersi messa definitivamente in partita. La qualità del muro-difesa della CBF sale e Ravenna fa più fatica a mettere la palla a terra (9-9).

La maceratese in maglia Ravenna Giulia Rocchi tiene vivi palloni che scottano e la Teodora si mantiene sul punto a punto. Sull’ace di Pomili si resta in parità (14-14).

Bendandi inserisce Bernabè per l’opposta portoghese Kavalenka per cercare di dare una mano in attacco alla solita Piva. Il momento è favorevole alle ospiti che allungano sul +5 (15-20) grazie ai molti errori in attacco della Teodora e al buonissimo turno al servizio di Melissa Martinelli. Il set è nelle mani della CBF con parziale di 8-0 e che chiude 16-25 con l’errore di Bernabè.

Partono meglio le padrone di casa che prendono e mantengono un paio di punti di vantaggio (9-7). Guasti firma la fuga (14-10) costringendo Paniconi al timeout ma la Balducci è viva e con Martinelli attenta a mura torna alla parità 15-15 e poi al sorpasso 15-18  col cambio in regia nel Ravenna di Poggi per Morello. Pomili piazza un altro ace e con la successiva invasione è 15-20 e striscia che segna 10-0. Il set si chiude 19-25.

La Teodora con l’acqua alla gola rientra in campo con grande determinazione ma la CBF è in controllo. Si va punto a punto. Rientra Poggi per Morello in regia nelle romagnole che allungano 11-5. Sul 15-10 Paniconi gioca la carta Maruotti per Lipska. Ravenna resta con un buon margine di vantaggio (19-12). Entra Mancini per Martinelli. Ravenna chiude agevolmente 25-14 portando la partita al tiebreak che, per la Balducci, è il terzo consecutivo in 8 giorni.

Parte forte la CBF volando 0-3. La Balducci fa corsa di testa e al cambio campo è 4-8. L’abbrivio è buono (6-11). Mancini mura Piva per il 8-13 e Macerata chiude 10-15.

Ecco il tabellino:

TEODORA RAVENNA – CBF BALDUCCI HR MACERATA 2-3

TEODORA RAVENNA: Morello Poggi 2, Missiroli, Fontemaggi, Piomboni, Piva 20, Bernabè , Assirelli 7, Monaco, Guidi 1, Torcolacci 11, Guasti 7, Kavalenka 11, Rocchi (L). All. Bendandi

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Pomili 17, Martinelli 7, Sopranzetti (L2), Giubilato, Renieri 10, Pirro, Lipska 18, Peretti, Mancini, Maruotti , Rita 10, Galletti 2, Bisconti (L1). All. Paniconi

ARBITRI: Serafin e Lorenzin

PUNTEGGIO: 25-18 (22’); 16-25 (21’); 19-25 (25’); 25-14 (23’); 10-15 (15^)