Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, la Lardini mette un altro mattone sulla salvezza

Serata positiva per la formazione filottranese di Schiavo che muove la classifica grazie al tiebreak giocato in casa di Casalmaggiore con super Nicoletti

Prezioso punto esterno per la Lardini

JESI – Difficile ma non impossibile. Così era stata presentata la trasferta infrasettimanale della Lardini in casa della ÈPiù Pomì Casalmaggiore del coach anconetano Marco Gaspari. Dopo la maratona di sabato sera contro Perugia, le filottranesi hanno giocato altri 5 set anche contro la quotata formazione lombarda ottenendo un buonissimo punto. Partenza lampo della Lardini che ha approfittato di un avversario innervosito dalla solidità difensiva delle ospiti per vincere il set.

Nel 2’ parziale invece la qualità di Caterina Bosetti, capitana di casa, mvp del match e in forma olimpica ha fatto la differenza. Il 3’ set è stato il momento decisivo perché la Lardini ha profuso il massimo sforzo per ottenere il set e quindi la certezza di andare a punti. Nel 4’ ancora locali dominanti mentre nel tie-break, almeno fino al cambio di campo c’è stato massimo equilibrio.

Con questo risultato che dà continuità al risultato del turno precedente, la Lardini sale a quota 17 punti mettendo ulteriore spazio tra sé e la zona rossa occupata da Perugia (10) e Caserta (8) entrambe sconfitte. Più su ci sono Cuneo a 20 e Brescia a 21.

Per coach Schiavo: «Un punto d’oro. Siamo stati bravi ad approfittare delle situazioni che le squadre forti ti concedono e con Casalmaggiore siamo partiti bene e anche nel 3’ set siamo state breve soprattutto nel muro-difesa. Nel 2’ e nel 4’ ci sono anche i meriti di un avversario che ha grandi individualità anche se noi abbiamo mollato un po’ presto. Nel complesso era importante muovere la classifica perché la squadra prende morale e si diverte e quando succede possiamo essere fastidiosi anche per squadra molto quotate che giocano per altri obiettivi».

Domenica Lardini di nuovo in campo con l’impegno contro la Saugella Monza alle 17 alla UBI Banca Sport Center Arena di Jesi altra squadra dalla grande fisicità, forte in attacco e temibilissima in battuta.

E’PIU’ POMI CASALMAGGIORE – LARDINI FILOTTRANO 3-2

E’PIU’ POMI’ CASALMAGGIORE: Antonijevic 4, Cuttino 9, Popovic 16, Stufi 4, Bosetti 23, Carcaces 17, Spirito (L); Camera, Vukasovic, Scuka 5, Veglia. N.e.: Fiesoli. All. Gaspari – Bertocco.

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 4, Nicoletti 24, Moretto 9, Mancini 7, Bianchini 11, Partenio 14, Bisconti (L); Angelina, Sobolska, Çor 1. N.e.: Sopranzetti, Angelina, Sobolska, Chiarot (L2), Pirro. All. Schiavo – De Persio.

ARBITRI: Curto e Selmi.

PARZIALI: 23-25 (26’), 25-14 (20’), 19-25 (25’), 25-12 (20’), 15-11 (18’).

NOTE: spettatori 1.454 circa. Casalmaggiore: battute sbagliate 6, battute vincenti 6, muri 10, ricezione 59% (35%), attacco 43%; Lardini: b.s. 7, b.v. 5, mu. 10, rice 77% (58%), att. 33%. Mvp: Caterina Bosetti.