Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, La Med Store Macerata verso un profondo rinnovamento

A partire dalla guida tecnica affidata a Gulinelli, la Med Store Macerata sta rinnovando decisamente il suo roster in vista del prossimo campionato di serie A3 maschile

Lo schiacciatore Zappoli è il primo volto nuovo

MACERATA – La squadra biancorossa cambia volto per la stagione 2022/2023 e si prospettano novità importanti in tutti i reparti. Nel frattempo, salutano tre protagonisti che nella passata stagione sono stati tra i cardini della squadra: il Capitano Robbiati, lo schiacciatore Lazzaretto, il palleggiatore Longo e l’opposto Giannotti.

Presentato la scorsa estate, Robbiati è arrivato alla Med Store Tunit con alle spalle una lunga carriera trascorsa in Serie A, durante la quale ha vestito le maglie di Mantova, Milano, Cantù, Lagonegro e Santa Croce, tra le altre. In questa stagione vissuta insieme, un campionato ricco di ostacoli, Robbiati si è preso anche la fascia di Capitano e nuove responsabilità, aiutando la Med Store Tunit con tutta la sua esperienza e le qualità messe in campo, per confermare Macerata ai vertici della Serie A3. Lazzaretto lascia la Med Store Tunit dopo l’approdo dalla Delta Group Rico Carni Porto Viro. L’opposto Giannotti chiude la sua esperienza in biancorosso, iniziata a metà campionato. Arrivato a Macerata con la voglia di confermare tutto il suo valore dopo una difficile esperienza a Brescia, in biancorosso ha trovato lo spazio e l’ambiente giusto per esprimersi. È riuscito ad inserirsi rapidamente nel gruppo diventandone uno dei leader e aiutando i compagni a conquistare il terzo posto in campionato e a giocarsi i Play Off fino all’ultimo respiro, dando spettacolo nella doppia sfida di semifinale contro Aci Castello. Lascia la Med Store anche il palleggiatore Giuseppe Longo.

Il primo volto nuovo è Enrico Zappoli. Lo schiacciatore classe ’95, italiano di adozione, si unisce alla squadra biancorossa per la stagione 2022/2023 e aggiunge qualità ed esperienza al roster di coach Gulinelli. Arriva dalla Sistemia Aci Castello, ultimo avversario della Med Store Tunit nel doppio confronto di Semifinale di Play-Off, che ha visto i catanesi passare il turno al termine di due sfide spettacolari e combattute. Enrico Zappoli ha poi ceduto in Finale contro la Videx Grottazzolina, chiudendo comunque una stagione positiva in Sicilia, la sua terza in Serie A3: cresciuto in Brasile, lo schiacciatore arriva in Italia nel 2014 vestendo la maglia di Ravenna in A, poi dopo un’esperienza tra Austria e Germania, resta sempre in Italia, passando da Bolzano e Roma. Nel campionato 2020/2021 gioca a Palmi quindi il passaggio ad Aci Castello nella scorsa stagione.

«Avevo avuto contatti con il Direttore Sportivo Modica già due anni fa – ha detto il forte schiacciatore italo-brasiliano – e c’era la possibilità di arrivare alla Med Store Tunit ma poi non si trovò l’accordo quella volta e giocai la stagione a Palmi. So che il DS ha continuato a seguirmi, ci siamo appunto incontrati durate i Play-Off mesi fa e sono contento di essermi messo in mostra nelle due partite, anche coach Gulinelli ha spinto per il mio arrivo e stavolta non potevo proprio dire di no. È stato tutto molto facile e veloce in verità, sono ansioso di cominciare questa nuova avventura, il coach è preparato ed esperto, la società è ambiziosa, c’è tutto per fare bene», ha concluso.

Dopo un giocatore esperto anche un arrivo giovane e di prospettiva. Andrea De Col, centrale classe 2003, cresciuto nella Pallavolo Belluno arriva a Macerata dopo aver chiuso la sua esperienza con il Treviso Volley, dove ha giocato in Serie B e con l’under 19.