Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo giovanile, Easter Volley ha decretato i vincitori

Al Palarossini la cerimonia di premiazione di tutte le 70 squadre in 4 categorie e le migliori giocatrici. Principi, organizzatore: «Grazie a tutti: non era scontato esserci». Franchini, Fipav: «Bellissimo torneo, complimenti agli organizzatori»

Trento Volley ha vinto il torneo U18 del'edizione 2022 di Easter Volley

ANCONA – La passione, i sorrisi, la voglia di giocare. Ecco i tre ingredienti fondamentali di una ricetta di successo, quella proposta ancora una volta dopo due anni di assenza nella cerimonia di premiazione al Palarossini Estra Prometeo della 28’ edizione di Easter Volley, torneo internazionale di pallavolo femminile giovanile per 4 categorie, under 13-14-16-18.

Dopo la disputa delle due finali under 16 e under 18, sulle note di “Give Peace a Chance” le 70 squadre partecipanti sono scese dalla tribuna e hanno preso posto sul parterre, dove il maestro Marco Santini con il suo violino ha eseguito l’Inno di Mameli. Il torneo nel binomio solidale ormai consolidato con Ambalt, ha assegnato il premio “Flavio Brasili Lo Sport nel Cuore” alla società Trento Volley che ha partecipato a questa edizione in tutte le categorie piazzandosi sempre tra le prime quattro. L’apertura della cerimonia è stata dedicata al ricordo di Flavio Brasili a cura del fratello Franco.

Quindi il saluto e il ringraziamento da parte dell’organizzatore e ideatore del torneo Claudio Principi «Grazie a tutti per aver voluto partecipare – ha detto – e non era scontato esserci soprattutto per chi ha fatto tanti chilometri. Abbiamo rimesso in moto la macchina dopo due anni e, sperando in un po’ di normalità, l’anno prossimo faremo ancora meglio». Per Fabio Francini, Presidente CR Marche della Fipav, «è stato un bellissimo torneo, ben organizzato e molto ben partecipato: complimenti agli organizzatori ma anche alle società e alle famiglie per non smettere di credere nello sport proponendo alle proprie ragazze esperienze formative importanti». Per Fabio Luna, Presidente del Coni Marche «questo torneo è una certezza nel programma sportivo degli eventi della nostra regione e ritrovarlo è stato bellissimo. Lancia segnali positivi, di vicinanza, di amicizia, di pace tutti valori di cui lo sport è portatore». Easter Volley è stato torneo Uniqa Cup, main sponsor della manifestazione.

Madrina della cerimonia di premiazione è stata la società Cbf Balducci Hr Macerata rappresentata dal Presidente Pietro Paolella, il DS Maurizio Storani, coach Luca Paniconi, il capitano Ilenia Peretti che questo torneo l’ha giocato e la schiacciatrice Alice Gasparroni che l’ha addirittura vinto. La squadra è impegnata nei playoff di serie A2 femminile. «Siamo molti felici di essere qui – ha detto Paolella – e per noi essere in serie A significa provare ad essere un punto di riferimento per tutto il movimento marchigiano senza dimenticare che siamo nati come una piccola società». La capitana Peretti ha consegnato la maglia ufficiale della squadra alla miglior giocatrice del torneo under 18 Maddalena Margoni di Trento Volley. Proprio la formazione trentina ha vinto la finale su Vizzolo che però si è consolidato vedendo Kejsi Vrapi vincere il titolo di miglior libero, riconoscimento offerto da Onorati Sport. Terzo posto per Lakes Volley. In under 16 ha vinto la Cbf Balducci Paoloni nella finale contro Trento, 3’ posto per Cavallini Pontedera. Migliori giocatrici a pari merito Matilda Del Dot del Trento Volley e Giorgia Luciani della Cbf. Miglior libero Viola Borsella sempre della Cbf. In under 14 con finale giocata al Palaserenelli di Loreto città che quest’anno ha avuto una particolare centralità nel torneo grazie alla collaborazione con l’Associazione Albergatori di Loreto e la società Nova Volley, ha vinto ancora Trento Volley in finale sulla Nuova Pall. Collemarino, e San Severino. Matilde Bampi, Melissa Mazzieri e Arianna Ketamine le tre migliori atlete scelte dai tecnici. In under 13 “trofeo Marco Vive” con la finale giocata a Osimo, ha vinto Volley Mareno sulla Pall. Castelferretti e Vizzolo. Chiara Muzi e Giulia Marcon le due migliori. Tutte i capitani delle formazioni classificate dal 4’ posto a seguire hanno ricevuto l’attestato di partecipazione al torneo con una bellissima immagine del Parco del Conero all’interno del quale si è giocato gran parte del torneo, l’uovo di Pasqua Ambalt e la promessa di ritrovarsi l’anno prossimo.