Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Lardini, coach Schiavo: «Brutta prestazione che non mi aspettavo»

Dopo il pesante KO sul campo della Bosca San Bernardo Cuneo, il trainer della Lardini prova ad analizzare la prestazione della propria squadra in calo rispetto alle ultime uscite

La Lardini sconfitta senza appello a Cuneo
La Lardini sconfitta senza appello a Cuneo

CUNEO- Una netta sconfitta al termine di una prestazione opaca ed in calo rispetto alle ultime uscite. Può essere sintetizzata in questo modo la trasferta della Lardini Filottrano sul campo della Bosca San Bernardo Cuneo, con le locali vittoriose per 3-0. L’analisi di coach Filippo Schiavo racchiude quanto visto nel rettangolo di gioco, in particolar modo nei primi due set di gara:

«Non abbiamo giocato. Una prestazione brutta, che non mi aspettavo, e che faccio una grandissima fatica a spiegare. Dopo la partenza rilassata dei primi due set mi aspettavo una reazione che non è arrivata. È stato l’esatto contrario della gara d’andata e il risultato che è maturato è giusto». Le cose migliori la Lardini le ha fatte vedere nel terzo set, perso con il parziale di 25-23: «Nei primi due set non ha funzionato niente. Nel terzo abbiamo limitato gli errori ma parliamoci fuori dai denti, il massimo prodotto è stato di arrivare a meno due e così non si può vincere. La reazione è stata dovuta anche al loro fisiologico rallentamento».

Ora Busto Arstizio, un’altra tappa importante nel cammino verso la salvezza: «Lo sto ripetendo da una settimana che finchè non ci sarà la matematica ci sarà da lottare. Con questo atteggiamento non si va lontano quindi ben venga questa scoppola per tornare con i piedi per terra, lavorare con attenzione e mettere in campo quello che sappiamo fare. C’è stata poca lucidità, dobbiamo ripartire».