Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, la Cucine Lube passeggia in Champions e si riposa

Dopo il netto successo contro il Maribor in Champions con ampio turnover, la squadra di Blengini riposa nel weekend tornando in campo mercoledì. Esordio per Jeroncic e primo punto per Penna

Gaetano Penna, schiacciatore clesse 2004 autore di un attacco vincente

CIVITANOVA – Reduce dall’en plein di quattro vittorie su quattro gare disputate nella Pool C di CEV Champions League, anche se il periodo intenso non è finito, per la Cucine Lube c’è la possibilità di allentare la tensione per qualche giorno. Infatti la 6a giornata di ritorno di SuperLega contro Leo Shoes PerkinElmer Modena originariamente in programma sabato 30 gennaio 2022 al PalaPanini e successivamente rinviata, sarà recuperata sabato 5 marzo alle ore 20.30 nel medesimo impianto.

Nel mirino il recupero della terza giornata di ritorno all’Eurosuole Forum contro l’Itas Trentino di mercoledì 2 febbraio alle 20.30 e l’anticipo della settima giornata di ritorno, sempre in casa, contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia sabato 5 febbraio alle 18.30 con diretta  su Rai Sport

In questi match di SuperLega la gestione del gruppo non potrà essere la stessa fatta nel match contro il Maribor nel quale coach Blengini ha concesso una serata di riposo a Zaytsev e Simon. Lube in campo con De Cecco al palleggio per l’opposto Garcia Fernandez, Anzani e Diamantini al centro, Yant e Lucarelli laterali, Balaso libero, protagonista di una staffetta con Marchisio.

Nella seconda parte del confronto a rubare la scena sono l’esordio ufficiale del centrale Rok Jeroncic, autore del muro conclusivo, e il debutto in Champions League per lo schiacciatore classe 2004 Gaetano Penna, protagonista di un attacco vincente.

Il giovane Penna non dimenticherà l’esordio: «Oggi ho provato un’emozione incredibile, ci tengo a ringraziare il coach per avermi dato quest’opportunità di esordire in una competizione importante come la Champions e spero che sia solo la prima di altre presenze. Un ringraziamento va a De Cecco per avermi offerto la palla del punto, ho cercato di affrontarla nella maniera più tranquilla possibile. Allenarmi quotidianamente con tutti questi campioni alla mia età è come vivere in un sogno. Cerco di apprendere e ascoltarli il più possibile, seguendo tutti i consigli importanti dei compagni e del tecnico Blengini».

La quarta vittoria in altrettante partite stagionali nella massima competizione continentale consente ai cucinieri di consolidare la leadership nel mini-girone. I marchigiani guidano il gruppo con quattro vittorie e 11 punti. Rinviata a febbraio, invece la sfida tra i polacchi dello Zaksa (due vittorie e 7 punti) e i russi del Novosibirsk (una vittoria e 3 punti). Ancora fermi al palo gli sloveni.