Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, nella Cbf Balducci anche Giorgia Quarchioni

Dopo le partenze di Peretti e Gasparroni la squadra neopromossa ha scelto la schiacciatrice Giorgia Quarchioni di Porto Recanati che torna nelle Marche dopo molte stagioni lontano dalla sua regione

Giorgia Quarchioni approva alla Cbf Balducci Macerata

MACERATA – Non che sia un fattore determinante ma mantenere un minimo di identità col territorio di cui si è espressione pallavolistica non è mai una brutta idea. È questo il ragionamento che nella società HR Volley ha determinato il completamento del quartetto delle schiacciatrici con Giorgia Quarchioni. La ragazza classe ’95 è stata a livello giovanile un profilo di spicco e la sua carriera che l’ha vista protagonista in serie A2 per 5 stagioni consecutive dopo la partenza in B1 la riporta nelle Marche dove in questi anni è venuta solo da avversaria.

Quarchioni sarà una delle quattro schiacciatrici insieme alla confermata Fiesoli e al probabilissimo ritorno, solo da ufficializzare di Aleksandra Lipska. La polacca dopo una stagione nel top team del suo paese Chemik Police e forte di un contratto anche per la prossima stagione, ha accettato di mollare tutto per tentare l’esperienza della A1 italiana sentendo forte il richiamo degli amici di Macerata per i quali era giunta a fare il tifo in gara 3 di finale contro Mondovì. Sempre in attesa di ufficializzazione anche l’ingaggio dell’americana Abbott.

Tra gli innesti praticamente certi ci sono la giovane palleggiatrice bulgara Milanova, la centrale Molinaro in arrivo da Mondovì con cui ha perso la finale proprio contro la squadra di Paniconi, i liberi Napodano e Fiori anche se quest’ultima non è stata ancora ufficializzata.

Al centro potrebbe arrivare un altro bel prospetto italiano come Aurora Poli. La toscana classe ’99 ha fermato il suo percorso di crescita nella passata stagione rescindendo il contratto prima del previsto a Sant’Elia in A2 e poi soffrendo per il Covid nel periodo della permanenza a Catania. Per lei sarebbe un anno di riscatto e una grande opportunità dopo due buonissime stagioni a Olbia. In caso di successo della trattativa la casella dei centrali resterebbe comunque aperto per la Cbf Balducci che potrebbe cogliere eventuali opportunità sul mercato internazionale alla riapertura delle liste ma intanto coach Paniconi avrebbe materiale per lavorare e affrontare i primi impegni.