Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, la Battistelli Clementina riparte dalla serie B1

La Battistelli Termoforgia punta ad un ruolo da protagonista nella prossima stagione cercando il salto in serie A2. Secchi guiderà una squadra in gran parte rinnovata. Poche le riconferme tra cui Sara Zannini

Sara Zannini, libero della Clementina 2020

CASTELBELLINO – Sfumato il sogno solo accarezzato del ripescaggio in A2 dopo aver fallito la promozione, la Battistelli Termoforgia Clementina 2020 riparte dalla Serie B1 femminile provando a fare il passo che nella scorsa stagione le era mancato: vincere la finale playoff.

La società è ripartita dalla conferma di coach Luca Secchi, forte di un contratto lungo e dalle conferme. Lo staff tecnico è composto anche dal riconfermato Simone Mattioni, assistente allenatore, mentre il nuovo vice allenatore è Reindorf Randy Nortey che ha già esperienze a Lucrezia e a Loreto.

In attesa dei nuovi nomi a partire dalla regia, la società ha puntato sulle riconferme di Cardoni e Zannini e sull’opposta bergamasca Sara Gotti, classe 1992 per 190 cm di altezza, protagonista di una buona stagione a conferma delle qualità che le si riconoscevano.

La squadra è inserita nel girone E con le altre marchigiane Pieralisi Jesi e la Volley Angels Porto San Giorgio che ha acquisito il titolo.

Nel girone a 12 squadre ci sono anche le umbre Perugia e Trevi, tre laziali, Casal De’ Pazzi, Civitavecchia e Pomezia, due toscane Capannori e Castelfranco di Sotto, più Chieti e Isernia.

Il campionato comincerà il 16-17 ottobre.

Retrocedono 4 squadre di ciascun girone mentre le promosse in A2 saranno anche qui complessivamente 6.

Exit mobile version