Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, a Grottazzolina e Macerata cresce l’entusiasmo

Le due formazioni di A3 maschile hanno chiuso un weekend trionfale che ha dato nuove certezze. In difficoltà Fano. Ortenzi, coach Videx: «Lottare in questo modo è un gran bel segnale»

Capitan Vecchi e Romiti due colonne della Videx

GROTTAZZOLINA – La maratona di San Donà di Piave contro un top volley team come quello di coach paolo Tofoli ha dato nuove certezze alla Videx Grottazzolina, comprese quelle fisiche perché nella volata del 5’ set ha vinto che ha dimostrato di avere più energie fisiche oltre che mentali.

Per coach Massimiliano Ortenzi tante indicazioni positive sul percorso intrapreso: «Sapevamo che sarebbe stata dura perché San Donà gioca una buona pallavolo ed è una squadra organizzata che sa mettere molta pressione al servizio. Abbiamo fatto un po’ di fatica ad entrare in partita proprio in battuta e commesso qualche ingenuità di troppo nel terzo set dove, invece, avremmo potuto fare qualcosa in più. Nel quarto parziale però ci siamo riscattati, abbiamo risposto punto su punto ed abbiamo saputo soffrire anche quando la gara sembrava in salita. Infine al tiebreak siamo riusciti ad imprimere grande ritmo dai nove metri e questo ci ha permesso di portare a casa il risultato».

Questa Videx ha dimostrato di essere una squadra coriacea, che nei momenti di difficoltà ha saputo compattarsi restando sempre dentro la partita, con freddezza e lucidità.

«Lavoriamo per trovare le giuste soluzioni in ogni momento e i ragazzi da questo punto di vista stanno dimostrando grande applicazione. Bisogna continuare su questa strada perché serve loro soprattutto per crescere individualmente su quegli aspetti dove facciamo ancora un po’ di fatica, dalle situazioni di contrattacco alla gestione di alcuni palloni difficili – ha proseguito Ortenzi. Il modo in cui il gruppo ha lottato è un gran bel segnale che deve farci tornare a lavorare in palestra con ancora maggior consapevolezza e con la voglia di alzare l’asticella per continuare a crescere».

Grande entusiasmo anche in casa MedStore Tunit Macerata. Tre set in controllo per i biancorossi sul campo amico contro Belluno, bravi a mantenere alta la concentrazione concedendo pochissimo agli avversari. Prova di maturità e applausi sotto la curva per la Med Store Tunit.

Unica nota stonata la trasferta amara per la Vigilar Fano che, sul campo della neopromossa Volley 2001 Garlasco, ha raccolto solo un punto al termine di una gara infinita durata due ore e trenta minuti con la nota lieta del debutto in casacca virtussina dell’opposto polacco Pawel Stabrawa, autore di 25 punti.