Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallanuoto, weekend in chiaroscuro per le anconetane impegnate

La Storm Vela Ancona nel primo turno dei playout cede di misura (11-10) al Bogliasco. Buon pari per la Barbato Vela che agguanta fuori casa la Roma 2007 Arvalia con il punteggio di 7-7

Diego Bartolucci 05
Diego Bartolucci in azione con la Barbato Vela Ancona

ANCONA – Weekend in chiaroscuro per le anconetano della pallanuoto, nella fattispecie la Storm Vela Ancona (Serie A1 femminile) e la Barbato Design Vela Ancona (Serie A2 maschile). Le ragazze di coach Milko Pace hanno perso di misura nella tana del Bogliasco 11-10 rimediando così il primo KO dei loro playout. Il rimpianto è legato ad alcune fasi della gara in cui le padrone di casa hanno forse sfruttato meglio gli episodi capitati. La nota più lieta è la prestazione dell’Ivanova, autore di sei marcature. Punto prezioso invece quello conquistato dalla Barbato in trasferta con la Roma 2007 Arvalia. Una doppietta di Diego Bartolucci, tra i migliori dei suoi, ha consentito alla truppa di Igor Pace di incamerare un pareggio utile per muovere la classifica e arrivare mentalmente bene ai prossimi impegni in calendario.

Il tecnico della Barbato Vela Igor Pace spiega: «Un punto che fa morale, siamo stati sempre sotto, alla fine abbiamo pareggiato con un gol a due secondi dalla fine, ma gli errori li abbiamo fatti tutti noi, l’inerzia della partita è stata quasi sempre la nostra. Abbiamo sbagliato tanto in superiorità numerica e davanti al loro portiere. Sono queste le ragioni principali che non ci hanno permesso di vincere e che ci avrebbero anche potuto portare alla sconfitta. Abbiamo sbagliato molto, anche passaggi semplici, Edoardo Bartolucci ha parato bene, in difesa abbiamo giocato con tanta intensità e tanto sacrificio e siamo anche ripartiti forte, ma nella fase cruciale del gioco ogni passaggio era sbagliato e questo ci ha fatto spendere anche tante energie e concludere meno in porta».

Milko Pace (tecnico Storm Vela): «Abbiamo cominciato bene, creando anche buone occasioni, ma tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo abbiamo permesso al Bogliasco di esprimere la sua arma migliore e abbiamo preso gol solo in contropiede, un grosso errore da parte nostra. Poi quando abbiamo ripreso le misure all’avversario e con una maggiore intensità difensiva siamo rientrati in partita. È vero che loro in una fase delicata hanno sprecato diverse occasioni, in cui è stata bravissima Valeria Uccella, ma nel terzo e quarto tempo abbiamo complessivamente giocato bene, anche se abbiamo pagato la terza espulsione di Altamura, finendo per giocare con intensità e voglia anche senza la nostra capitana. Un risultato che dimostra l’estremo equilibrio che c’è tra le due squadre».

TABELLINI

Bogliasco 1951-Storm Vela Ancona 11-10
(5-1, 2-1, 1-5, 3-3)
Bogliasco 1951: Malara, Rosta, Cavallini, Cuzzupè 2, Mauceri, Millo 4, Santinelli 1, Rogondino 1, Paganello 1, Carpaneto, Franci 1, Amedeo 1, Sokhna. All. Sinatra.
Storm Vela Ancona: Uccella, Strappato 1, Ivanova 6, Santini M., Vecchiarelli 1, Bersacchia, Bartocci, Olivieri, Colletta 1, De Matteis 1, Altamura, Quattrini, Andreoni. All. Pace M.
Arbitri: Taccini e Fusco.
Note: uscite per limite di falli Mauceri e Altamura nel terzo tempo; sup. num. Bogliasco 4/8 più 2 rigori realizzati e Ancona 4 /10 più un rigore realizzato.

Roma 2007 Arvalia-Barbato Design Vela Ancona 7-7
(3-2, 2-1, 0-0, 2-4)
Roma 2007 Arvalia: D’Ascoli, Camposecco, Re 1, Fiorillo L. 1, Gianni 2, Cariello, Morolli, Capezzone De Joannon, Parisi 1, Viglialoro, Lo Re 1, Patti, Faiella 1. All. Fiorillo M.
Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Riccitelli, Pugnaloni, Pantaloni, Baldinelli, Alessandrelli, Milletti M. 2, Breccia, Milletti T., Bartolucci D. 2, Sabatini, Pieroni 2, Pierpaoli 1. All. Pace I.
Arbitri: Barletta e Baretta.
Note: espulsi per proteste Parisi e Fiorillo nel quarto tempo; usciti per limite di falli Patti e Pantaloni nel quarto tempo; sup. num. Roma 2/8 + 3 rigori (due realizzati), Vela 1/12 più un rigore realizzato.