Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallanuoto, la Macagi Jesina chiede strada alla Canottieri Lazio

Nella piscina del Passetto di Ancona secondo turno di campionato di serie B. Voglia di riscatto, dopo lo stop all'esordio, per i granata di mister Vidovic

Macagi Jesina Pallanuoto
La Macagi Jesina Pallanuoto

JESI – Tutto pronto per il debutto interno della Macagi Jesina. Domani, sabato 25 gennaio, alla piscina del Passetto di Ancona arriva la C.C. Lazio Waterpolo.
Settimana di lavoro intenso per i ragazzi di Dusan Vidovic, vogliosi di regalare la prima gioia ai propri sostenitori e di riscattarsi subito dopo la sconfitta all’esordio nel campionato di pallanuoto di serie B.

A Bari, i granata hanno dato ottimi segnali dal punto di vista caratteriale, restando ben saldi dentro la gara nonostante i padroni di casa avessero preso il largo. Ora vanno limate le amnesie difensive, già pagate a caro prezzo. La medicina imposta da mister Vidovic è fatta di attenzione, applicazione tattica e intelligenza sportiva.

Attenzione ai romani, squadra di tutto rispetto che nella prima giornata ha ceduto con un solo gol di scarto nel derby con la Libertas Roma Euro, dopo una vera e propria battaglia.
Per vincere servirà la miglior Macagi Jesina, con l’impianto del Passetto colorato di granata. Ancora possibile sottoscrivere la “Granata Card” per avere garantito il posto a sedere.