Pallanuoto, Igor Pace esalta la sua Barbato Vela

Al termine della partita vinta 7-6 sul Lavagna coach Igor Pace ha esaltato la prova della sua Barbato focalizzandosi soprattutto sull'ottima prestazione corale

Igor Pace, coagh Barbato Vela Ancona
Igor Pace, coach Barbato Vela Ancona

ANCONA- La vittoria per 7-6 nell’ultimo match casalingo con il Lavagna ha proiettato la Barbato Vela Ancona verso i playoff di Serie A2. Coach Igor Pace e i suoi ragazzi hanno dimostrato di poter competere contro qualsiasi tipo di avversario denotando una grande condizione sia fisica che mentale. Si gode il momento il trainer anconetano consapevole che questo rendimento va mantenuto per tutto il rush finale della stagione:

«È stata una partita durissima – spiega Pace -. Dovevamo assolutamente vincere e fare punti e ci siamo riusciti con tanta qualità in fase di realizzazione. Sapevamo che l’avversario sarebbe stato tosto, sapevo che non avrebbero mollato. Questa cosa mi rende ancor più contento. Grandissima prestazione». Tante le note liete, a cominciare dalla splendida prestazione collettiva della sua squadra: «Abbiamo meritato la vittoria per qualità di gioco espressa. Siamo riusciti ad alternare una difesa pressing e una a zona, mentre loro hanno sempre pressato. Chi ha giocato poco quando è stato chiamato in causa si è fatto trovare pronto mantenendo altissimo il ritmo di gara. Poi il nostro portiere ha fatto il resto, è stato da applausi».

E infine due menzioni individuali: «Voglio spendere due parole per ringraziare Diego Bartolucci e Giacomo Cardoni. Il primo è sceso in campo con una probabile frattura alle costole mentre il secondo è alle prese con un problema al ginocchio. Queste cose sono sintomo di grandissimo attaccamento alla squadra».