Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallamano, il Cus Ancona passa a Chiaravalle

Per la formazione guidata da Ugo Campanile si tratta della quarta vittoria consecutiva in sette gare di campionato. Un successo che fa classifica peraltro ottenuto contro una buona squadra

Cus Ancona Pallamano
Il Cus Ancona Pallamano si ritira dai campionati di competenza

ANCONA- Nel campionato nazionale di Serie B il Cus Ancona passa per 33 a 21 sul campo del Chiaravalle. Per la formazione guidata da Ugo Campanile si tratta della quarta vittoria consecutiva in sette gare di campionato. Un successo che fa classifica peraltro ottenuto contro una buona squadra ma sopratutto in piena emergenza in fatto di giocatori disponibili.

Tesi condivisa da Leonardo Principi portiere del Cus Ancona pallamano maschile: «Alla vigilia di questo derby eravamo particolarmente preoccupati, il Covid tra inizio e fine anno ci ha creato tanti problemi. Alcuni miei compagni di squadra sono risultati positivi al tampone altri invece si sono ritrovati in quarantena. In questo periodo molti allenamenti sono saltati, quei pochi che abbiamo fatto ci hanno dato la possibilità di mantenere un minimo di preparazione fisica quanto è bastato per affrontare questo derby contro il Chiaravalle».

Un derby che è sempre stato nelle mani del Cus Ancona con i padroni di casa che in un paio di circostanze hanno provato a rientrare in partita: «Nonostante la rosa ridotta ai minimi termini siamo partiti in modo aggressivo creando un certo distacco dal Chiaravalle fin dai primi minuti di gioco che comunque sia ha provato un paio di volte a recuperare terreno. Il nostro merito è stato quello di aver iniziato forte i primi minuti ma anche di aver ribattuto colpo su colpo alle iniziative dei nostri avversari. Questo successo ci ha dato tanta autostima in vista della prossima gara di campionato contro il Cingoli».