Pallamano Chiaravalle, doppio passo falso

Nel maschile stop 26-21 in casa della capolista Secchia Rubiera e cattive notizie dall'infortunio di Selimi. Nel femminile le ragazze di Fradi si fermano contro Teramo, 26-17

Pallamano Chiaravalle in azione con Selimi

CHIARAVALLE – Doppio stop per le formazioni maschile e femminile della Pallamano Chiaravalle nell’ultimo fine settimana dei rispettivi campionati di A2.

Nella settima giornata del torneo A2 maschile la Pallamano Chiaravalle perde in casa della capolista del girone B Secchia Rubiera per 26-21 e vede infortunarsi Selimi, uno dei suoi giocatori cardine. Il risultato, seppur una sconfitta, può essere in sé positivo in quanto segno di grinta e determinazione: dopo un primo tempo finito 13-7 i chiaravallesi riescono a mettere a segno ben 14 reti nella seconda frazione di gioco (una in più del Rubiera) mandando in gol, oltre ai soliti Matijašević e Tanfani, anche il portiere Molinelli con un tiro coast to coast dalla sua area.

Pallamano Chiaravalle in azione con Selimi

Purtroppo per Chiaravalle a metà del secondo tempo esce dal campo di gioco Selimi (tre gol per lui) a seguito di un infortunio al ginocchio sinistro. Il terzino del Chiaravalle dopo un contrasto in un tiro in elevazione è atterrato con tutto il peso sul ginocchio sinistro, destando immediata preoccupazione tra tutti i presenti. Il giocatore è stato portato successivamente al vicino pronto soccorso dell’ospedale Magati di Scandiano (RE). Probabilmente ci sarà per lui un periodo di stop forzato, si attendono ulteriori esami per verificare eventuali lesioni al legamento.

«Abbiamo dato il massimo fino alla fine e se non fosse stato per qualche imprecisione nel primo tempo saremmo stati ancora più vicini al Rubiera- dice il vice presidente Matteo Alfonsi- ci tengo a ringraziare per la sportività dimostrata tutti i giocatori e gli allenatori del Secchia che a turno si sono avvicinati alla nostra panchina per dare conforto a Selimi ed si sono adoperati per fornire le prime cure al nostro tesserato». Brutta tegola per mister Albano Cocilova che dal prossimo match contro il Romagna ad Imola (2 novembre, 18,30) dovrà rivedere la formazione titolare.

Pallamano Chiaravalle femminile

Finisce 26-17 la partita Nuova Teramo – ASD Pallamano Chiaravalle valevole per la quarta giornata di A2 femminile, girone C. In Abruzzo le ragazze di coach Fradi, prive del capitano Gurau, fuori per infortunio, hanno giocato una partita poco ispirata facendo troppi errori sia nella costruzione dell’azione che sotto porta. Il vice allenatore Tanfani commenta: «Sui nostri errori dai sei metri Teramo ha costruito la vittoria a suon di ripartenze e contropiedi». Non tutto è perduto però. Giocatrici come Tonti e Manfredi hanno mostrato molte cose positive nonostante la sconfitta subita e si pensa già allo scontro di sabato 27 ottobre contro l’Ariosto Ferrara in casa delle emiliane, anche loro ferme a zero punti nel girone C.