La Pallamano Camerano si gode i primi quarant’anni

Si è celebrata nell'ultimo weekend nel Palazzetto di Camerano il compleanno della società gialloblu. Presenti anche il sindaco Del Bello, l'Assessore allo Sport Principi, il Delegato CONI Picchio e il coach della nazionale Trillini

La Pallamano Camerano festeggia i suoi 40 anni di attività

CAMERANO- Successo, ricordi, amarcord e uno sguardo al futuro. Un mix di sensazioni e di emozioni sono state vissute nella festa per i primi quarant’anni di attività della Pallamano Camerano, celebrata nell’ultimo weekend al Palasport del comune anconetano. Presenti tante autorità che hanno voluto far sentire la propria voce in un’importante occasione come questa.

Dal Sindaco Annalisa del Bello fino all’Assessore allo Sport Marco Principi passando per il Delegato CONI Enrico Picchio e il CT della nazionale Riccardo Trillini, marchigiano di nascita. Tanta commozione nel momento della narrazione storica effettuata da Fiorenzo Santini che ha ripercorso le tappe della società sin dalla prima partita ufficiale dell’autunno 1979.

Durante la narrazione sono intervenuti personaggi chiave della storia gialloblu e tutti sono stati premiati con una maglietta ricordo donata dal presidente della Pallamano Camerano Massimo Albamonte.

A chiudere la giornata un’esibizione in campo delle vecchie glorie femminili contro le attuali Under 13 quasi a voler testimoniare una sorta di passaggio del testimone.