Pallamano, per il Camerano c’è l’ostacolo Ambra

La formazione cameranese di coach Sergio Palazzi dopo quattro sconfitte è alla ricerca di una svolta e per farlo proverà a superare in casa la Pallamano Ambra. Le parole della "vigilia" sono state affidate al pivot Daniel Selimani. Dirigeranno Passeri e Rinaldi

La Pallamano Camerano domenica 7 aprile festeggerà la salvezza

CAMERANO- Operazione riscatto per la Pallamano Camerano. Dopo quattro cadute consecutive i gialloblu di coach Sergio Palazzi cercano di tornare alla vittoria e, per farlo, sono intenzionati più che mai a prendersi lo scalpo della Pallamano Ambra. Gli avversari si trovano in un bel momento di forma con l’ultima sconfitta datata 2 febbraio. Servirà il miglior Camerano come confermano le parole di Daniel Selmani:

«Abbiamo parlato di diverse cose in quest’ultimo periodo, dagli errori arbitrali alla sfortuna, dal mio punto di vista penso che fino a quando non saremo in grado di attaccare costantemente in tutte le partite, e di mantenere un certo flusso che ci mantenga sui 30 gol, dubito che ci saranno match facili. Punterei tutto sull’attacco perchè sulla difesa, a mio modo di vedere, stiamo andando bene: siamo una formazione che non ha subito mai tanti gol e Mario Sanchez in porta ci dà una grossa mano. Adesso ci serve una quarta fase ed una seconda fase come la sappiamo fare, ma a questo punto dobbiamo dare veramente tutto se vogliamo cogliere la salvezza e vincere domenica la partita».

Fischio d’inizio domenica 24 Marzo alle ore 18.00 al Palazzetto di Camerano. Dirige l’incontro la coppia arbitrale Passeri – Rinaldi.