Banco Marchigiano Risparmiolandia
Banco Marchigiano Risparmiolandia
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Conferme per la Pallacanestro Senigallia e “nuovi” ritorni: Giacomini e Badioli

Dopo l'ala Ricci, resta in casa biancorossa anche il play Giacomini. E nello staff tecnico-dirigenziale arriva l'ex allenatore della scalata dalla C2 all'allora B2

Marco Giacomini
Marco Giacomini

SENIGALLIA – Prima c’è stato l’addio del play/guardia Emiliano Paparella, poi la conferma dell’ala Federico Ricci, ieri quella del play Marco Giacomini. Oggi infine la notizia del ritorno in biancorosso dell’ex allenatore Umberto Badioli, che vestirà i panni del direttore dell’area tecnica. E quindi anche di mercato.

Buone notizie per la Pallacanestro Senigallia, da subito al lavoro per organizzare la squadra che parteciperà per l’ennesima volta al campionato di serie B nazionale di basket. Nelle settimane scorse erano arrivate le news di alcune conferme, che continuano ancora oggi.

La conferma in casa Pallacanestro Senigallia è quella di Marco Giacomini: sarà ancora lui a dettare i ritmi del gioco dei biancorossi, anche nel prossimo campionato. Un risultato che il play classe ’94 si è conquistato sul campo, al suo primo anno in Serie B, alzando il proprio rendimento soprattutto nel girone di ritorno e divenendo sempre più protagonista, anche verso il pubblico biancorosso.
I numeri parlano di un giocatore da 8 punti in 26 minuti di utilizzo medio a partita nella sua stagione da “rookie”.

Ma la Pallacanestro Senigallia non guarda solo alla formazione che scenderà in campo nel prossimo campionato di serie B: anche lo staff riveste un ruolo importante e allora è ancora più gradito un ritorno in casa di chi già ne faceva parte, ha acquisito nuova esperienza ed è pronto a mettersi al servizio della causa senigalliese. In due parole: Umberto Badioli.

Già visto sulla spiaggia di velluto come allenatore dal 2000 al 2004 nella scalata dalla C2 all’allora B2, Badioli torna in biancorosso col ruolo di direttore dell’area tecnica, sia per quanto riguarda la prima squadra (dove si occuperà anche di mercato) sia per quanto riguarda il settore giovanile.

Claudio Moroni e Umberto Badioli
Claudio Moroni e Umberto Badioli

Quello di Badioli, che è già al lavoro a stretto contatto con il coach Stefano Foglietti, è un ingresso importante nello staff dirigenziale e tecnico della Pallacanestro Senigallia vista la grande esperienza ad alti livelli sia in Italia che a livello internazionale che porta con sé.

Umberto Badioli inizia la carriera in panchina nel settore giovanile della Vuelle Pesaro subito dopo aver appeso le scarpe al chiodo, per poi vincere il campionato di A2 con Desio (1993/94) da viceallenatore per tornare poi nuovamente a Pesaro col ruolo di viceallenatore in A1 e allenatore del settore giovanile. Nel 96/97 l’inizio di un triennio in serie C a Fossombrone prima dell’arrivo a Senigallia (2000/2004) dove fu anche premiato come “sportivo dell’anno” nel 2002. Esperienze all’estero dopo la parentesi biancorossa. A Kiev, nel 2004/05, viceallenatore di Pasquali, vince il campionato e arriva fino alla finale di Fiba Europe League (poi Eurochallenge). Dal 2005 al 2009 è vice di Drucker a Ostenda (Belgio) dove vince il campionato nel 2006 e nel 2007 oltre che la coppa di lega nel 2008. Nel 2008/09 trasferimento in Germania all’Alba Berlino dove, da vice di Pavicevic, diventa nuovamente campione nazionale. Torna a Pesaro nel 2010, sempre col ruolo di viceallenatore sulla panchina della Vuelle, dove rimane fino al 2016.

Natale a Gradara