Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Aurora Basket, ancora insieme a Incall Mitama per il vivaio

Rinnovata la sponsorizzazione del settore giovanile arancioblu da parte del gruppo. Altero Lardinelli: «Saremo una delle 12 società, su 108 fra A1 e serie B, ad essere premiate dalla Federpallacanestro per gli investimenti sui ragazzi»

JESI – «Sono felice di poter dire che saremo una delle dodici società, su cento otto fra A1 e serie B, ad essere premiate dalla Federpallacanestro per gli investimenti nel settore giovanile». Altero Lardinelli, proprietario unico dell’Aurora Basket, ha modo di annunciarlo nella migliore delle occasioni: la presentazione del rinnovo della sponsorizzazione del vivaio arancioblu da parte di Incall Mitama.

Nella sede operativa del gruppo, tornato a Jesi nella sua città d’origine, fa gli onori di casa Marta Mattioni, amministratore unico: «Le attività sportive, giovanili e del territorio jesino, fanno parte del mondo cui ci rivolgiamo, un mondo sano che quindi sosteniamo con importanti investimenti».

In sala ci sono ospiti tanti giovanissimi aspiranti cestisti dell’Aurora. Rivolto a loro il video che mostra prodotti e filosofia produttiva del mondo Mitama, brand di Incall per cartoleria e cartotenica distribuito in tutta Italia. E alla fine della presentazione, la “sfilata” delle proposte Mitama per l’anno scolastico iniziato da qualche settimana.

Nuovo accordo Aurora- Incall Mitama

«Con Mitama- dice Mattioni– vogliamo essere vicini ai giovani, non solo come un logo impresso sulla divisa Aurora, ma anche mostrando loro come si realizzano concretamente tanti prodotti di cancelleria che utilizzano quotidianamente nelle loro attività scolastiche. Le nostre proposte sono indirizzate a ragazzi, famiglie e scuole e realizzate con particolare attenzione alla eco-sostenibilità».

Michele Maggioli, club manager aurorino, prende la parola

Ai baby arancioblù, il saluto e l’augurio di Michele Maggioli, club manager dell’Aurora: «Sono certo che tutti voi sarete un giorno dei campioni come persone». E il responsabile del settore giovanile aurorino, Salvatore Cagnazzo, ricorda: «Quindici allenatori lavorano su 350 ragazzi e ragazze, che diventano oltre 500 con le collaborazioni nell’hinterland. E poi l’impegno per inserire giovani promesse, come avverrà presto per un ragazzo del Mali e un nazionale under 16 macedone». Un investimento complessivo nel vivaio «di 250 mila euro- spiega la società- che finanziano tutta l’attività, comprese 14 borse di studio per giovani che non avrebbero le possibilità economiche di seguire in maniera professionale l’attività agonistica».

Il team Incall Mitama

Dice Lardinelli: «Ogni anno facciamo un grande sforzo per mantenere ai massimi livelli il settore giovanile. Ovviamente in parte siamo ripagati dai campioni che possono giocare in prima squadra o nelle squadre del massimo campionato. Per questo è importante il supporto di un grande gruppo come Incall che sostiene da tempo tutto questo nostro sforzo. A loro, e al gruppo Arco, il ringraziamento anche per il sostegno nell’impegno per la ristrutturazione della palestra Novelli: nuovi uffici, spogliatoi, bagni e docce per renderla più efficiente per allenamenti e gare».

L’assessore allo sport Ugo Coltorti evidenzia: «Sono grato ai voi ragazzi e ragazze dell’Aurora per la partecipazione che ha reso bella l’ultima Notte Azzurra, alla società per il suo impegno nel settore giovanile e, da assessore anche al commercio, a Incall-Mitama per aver riportato la sua sede a Jesi. Il vostro sostegno allo sport è fondamentale, la passione di chi lavora con voi parla chiaro».