Nuoto, Turchi conquista un bronzo a Riccione

Nei campionati assoluti UnipolSai svolti in Romagna il nuotatore anconetano conquista la terza piazza nella finale dei 200 dorso la sua specialità. Positiva anche la prova di Veronica Montanari terminata terza nella finale B dei 100 dorso

Turchi con Belfiori e Montanari della Vela Ancona

RICCIONE- Continua a stupire l’anconetano Emanuel Turchi che, nei campionati italiani assoluti UnipolSai di Riccione, ha conquistato con pieno merito la medaglia di bronzo nei 200 dorso. Un lustro importantissimo per lui e per tutta la Vela Nuoto Ancona che può godersi il tempo record di 1’59″16 che segna il suo nuovo personal best e il primato regionale in vasca lunga. Turchi si è dovuto arrendere solo a Matteo Restivo (Carabinieri, 1’56″45) e a Luca Mencarini (Fiamme Oro, 1’57″65), atleti già professoinisti di elevato calibro.

Soddisfazione massima per coach Sandro Paolinelli, storico allenatore della Vela: «Una grande prova, quella di Emanuel, inoltre una medaglia che è sempre un grosso prestigio, soprattutto per una società come la nostra. Forse Emanuel è passato un po’ troppo forte nei primi 100, pagando nella seconda parte della gara. Ma vista la posta in gioco era difficile contenere l’euforia di stare avanti con i primi. L’avevamo preparata in un altro modo: volevamo passare veloci ma non troppo, specialmente sapendo che gli altri due, Restivo e Mencarini sarebbero tornati più forte di lui, ma forzando i primi 100 metri non è riuscito a mettere in pratica questa tattica. Stilisticamente Emanuel nuota benissimo, quest’anno ha anche migliorato le subacquee. Un ottimo tempo, ma penso che valga un 1’58” basso. Sì, Emanuel può migliorarsi ancora. Inoltre sia nei 100 che nei 200 ha ottenuto il tempo per partecipare alle Universiadi di luglio a Napoli. Ovviamente dovremo aspettare le convocazioni».

Positiva anche la prova dell’anconetana Veronica Montanari, terza nella finale B dei 100 dorso con 1’02″83.