Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

MotoGP, Valentino Rossi annuncia il ritiro a fine stagione

Con una conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio in Austria la leggenda delle due ruote ha annunciato il ritiro a fine anno

Valentino Rossi

Da oggi il motomondiale non sarà più quello di prima. In un freddo giovedì austriaco, con la pioggia a fare da cornice ad una triste giornata, Valentino Rossi ha annunciato ufficialmente il suo ritiro dalla MotoGP. Il pilota di Tavullia, che ha deciso di dare l’annuncio prima del Gran Premio di Stiria con una conferenza stampa straordinaria indetta poche ore prima, lascia il motomondiale dopo una carriera piena di successi.

Dall’esordio nel 1996 Rossi appende il “casco” dopo 25 lunghi anni conditi da 9 titoli mondiali, 115 vittorie e 235 podi in più di 400 gare disputate. Numeri da record che rendono Rossi l’unico pilota ad aver vinto in quattro categorie diverse, tra 125, 250, 500 e MotoGP. Con l’annuncio del ritiro Rossi ha quindi escluso una delle ipotesi più plausibili che si era fomentata negli ultimi mesi, ovvero quella che dava Valentino come nuovo pilota del team VR46 che dal prossimo anno correrà nel motomondiale, affiancando cosi suo fratello Luca Marini come compagno di squadra. Un’ipotesi citata in conferenza stampa dallo stesso Rossi, che però, alla fine, ha ritenuto meglio chiudere la carriera.

Una decisione arrivata durante la pausa estiva per il dottore, il quale ha ribadito di non avere rimpianti, nonostante l’amarezza di non aver raggiunto il decimo titolo iridato. Per il futuro di Valentino ora il passaggio dalle due alle quattro ruote sembra essere quello più appetibile, con il pilota di Tavullia che ha sottolineato la sua passione per il mondo della macchine ricordando inoltre che, nella sua vita, si sentirà per sempre un pilota.

Riguardo al presente invece, le dieci gare rimaste in calendario saranno l’occasione per Rossi di salutare i tanti fan che accorreranno in tribuna in questo finale di stagione.