Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Marina, mister Nico Mariani tra futuro e settore giovanile biancoazzurro

Il tecnico e responsabile del vivaio ha fotografato il futuro attraverso una serie di dichiarazioni. Nonostante le difficoltà del periodo la M3 Academy ripartirà con grande entusiasmo

Nico Mariani
Nico Mariani, allenatore del Marina e responsabile del settore giovanile

ANCONA- L’Academy del Marina Calcio, in collaborazione con il Montemarciano, ripartirà nonostante le difficoltà del momento. È quello che emerge dalla pagina ufficiale della società biancoazzurra che milita in Eccellenza marchigiana.

Un segnale forte e incontrovertibile che può servire da traino per tanti altri in questi giorni di grande incertezza. Dopo un colloquio con Vitaliano Cosentino, l’ideatore del progetto M3 Academy, il tecnico della prima squadra e responsabile del settore giovanile Nico Mariani ha fornito la sua fotografica di futuro:

«Quando tutto finirà noi saremo pronti. Stiamo lavorando per questo. In questi mesi terribili non ci siamo arresi, nessuna rassegnazione da parte di nessuno di noi, nessuna voce sommessa, ampi giri di telefonate poi ci siamo messi a lavorare cercando di tirare fuori il meglio che è nelle nostre possibilità. Sempre comunque per tenere vivi i nostri campioncini. Ogni mister ha mantenuto contatti giornalieri con i rispettivi ragazzi, fornendo loro programmi di lavoro da portare avanti in casa o nei propri giardini per chi ne aveva. Per i piccolissimi esercizi per coordinazione motoria, i più grandicelli per sviluppare forza e rapidità. Ma il fiore all’occhiello sono stati gli allenamenti di gruppo in videoconferenza, affrontati come se fossero tutti insieme sul campo, ed sono stati momenti di saluti per quanti non si erano visti dallo stop forzato».

Seppur non nella maniera tradizionale, continua anche il contatto con gli allenatori e con i responsabili della Sampdoria: «Personalmente ho programmato video incontri settimanali con tutti i tecnici, allo scopo di sentire racconti sui contatti con i ragazzi e trovare nuove idee. Sono emerse diverse soluzioni che porteranno ad un percorso comune dai primi calci alla Prima Squadra. Prosegue anche il lavoro mensile con Next Generation Sampdoria. A cadenza regolare affrontiamo incontri di due giorni per notizie di aggiornamento con i responsabili tecnici della società Ligure. Siamo stati sempre presenti nei meeting on Line della Figc, siamo stati sempre presenti con i nostri ragazzi smaniosi di rimettere i piedi sull’erbetta del comunale. Nessuno sa ancora cosa succederà in un prossimo futuro ma noi resteremo qua».