Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Marcia: l’Atletica Fabriano vince il titolo italiano Juniores femminile

Il presidente Sandro Petrucci: «Risultato storico grazie alle nostre atlete Camilla Gatti e Sofia Baffetti, a coronamento di una grande annata». Alla società verrà consegnata dal Coni la Stella d'Oro al Merito Sportivo

FABRIANO – Ora c’è anche l’ufficialità da parte della Fidal. L’Atletica Fabriano, grazie alle prestazioni delle sue ragazze Camilla Gatti e Sofia Baffetti, ha vinto il Campionato Italiano di Società di Marcia femminile Juniores 2019. 

«Ebbene sì, la nostra piccola città di Fabriano ha messo in fila Reggio Emilia, Roma, Grosseto, Milano, Bologna e tante altre realtà con bacini d’utenza impressionanti, almeno rispetto al nostro – commenta entusiasta il presidente dell’Atletica Fabriano, Sandro Petrucci. – Camilla Gatti e Sofia Baffetti ci hanno regalato questa grande soddisfazione e ce la teniamo stretta, pensando già al futuro, magari per ripetere questa straordinaria impresa. Un ringraziamento particolare alle due ragazze e agli istruttori Fabio Faggeti e Carlo Mattioli».

Un percorso lungo cinque tappe, iniziato a gennaio e concluso il mese scorso, da sud a nord: Gioiosa Marea (Me), Cassino, Roma, Bressanone e infine Grottammare.

L’Atletica Fabriano ha concluso con 263 punti, seguita dalla Montanari Gruzza (Reggio Emilia) con 243, Acsi Italia Atletica (Roma) con 199, Pro Patria Milano con 186, Atletica Grosseto con 167 e via via tutte le altre società. 

«Un plauso alle nostre due marciatrici – prosegue Petrucci – che ci hanno regalato questa grande soddisfazione, dando sempre il massimo. Basti pensare all’ultima prova a Grottammare, dove la nostra atleta di punta, Camilla, tra le migliori d’Italia, è incappata in alcune penalità ed è stata costretta a fermarsi, ebbene Sofia ha preso in mano la situazione conquistando quei trenta punti che sono risultati decisivi per il successo di squadra».

Il presidente guarda a questo trionfo come al coronamento di una stagione super per l’Atletica Fabriano, che a primavera avrà a disposizione anche una nuova pista fiammante allo stadio “Mirco Aghetoni” (i lavori sono iniziati da due settimane) in cui far crescere i propri talenti. «Per la nostra società, è storica questa vittoria nella marcia e ci riempie di orgoglio – dice – unitamente al titolo Junior nel Martello conquistato da Sara Zuccaro, alla finale Nazionale di serie B di tutta la squadra femminile, ai due bronzi italiani di Irene Rinaldi nel Peso e nel Disco, alle due convocazioni azzurre di Camilla Gatti, risultati che ci confortano e che legittimano la Stella d’Oro al Merito Sportivo che il Coni ci consegnerà il 29 novembre alle ore 16.30 presso la Mole Vanvitelliana di Ancona».

Petrucci guarda al futuro. «Stiamo già lavorando sulla squadra femminile Assoluta per provare a ripetere la partecipazione alla finale nazionale il prossimo anno – annuncia. – Inoltre, cercheremo di ripeterci nella marcia, sarebbe importante trovare una terza marciatrice di livello da affiancare a Camilla Gatti e Sofia Baffetti».