Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley SuperLega, in Gara3 di semifinale dei Play Off la Lube supera Trento

Affermazione netta (3-0) per la squadra di Blengini in gara 3. La serie di semifinale torna a Trento ma per difendere il tricolore occorrerà vincere ancora. Anzani: Non avevamo nulla da perdere»

La Cucine Lube

CIVITANOVA – Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Cucine Lube che ha sconfitto nettamente l’Itas Trentino in tre set (25-16, 25-19, 25-17) davanti agli oltre 2.500 spettatori dell’Eurosuole Forum.

Domenica 24 aprile dalle ore 18 con diretta Rai Sport, alla BLM Group Arena di Trento, gli uomini di Chicco Blengini cercheranno di impattare la serie per guadagnarsi la chance di andare alla ‘bella’ di mercoledì 27 aprile. La Lube è la solita, senza Juantorena e con Yant titolare.

La Lube parte forte e picchia duro risultando migliore in tutti i fondamentali e in tutte le situazioni di gioco: 62% in attacco contro il 46% dei trentini, più efficaci e costanti al servizio con 5 ace e 6 muri. Buona la gara in ricezione con Balaso e il top scorer Lucarelli (15 punti con l’86%). Titolo di MVP a De Cecco, in grado di mandare in doppia cifra quattro compagni. Bene Zaytsev (14 punti con il 56%) e Simon 11 punti (4 muri). Potenti le schiacciate di Yant (11 punti con il 48%). Sul fronte opposto si salva solo Lavia con 11 punti.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez ne, Kovar, Sottile ne, Marchisio ne, Juantorena ne, Jeroncic (L) ne, Balaso (L), Lucarelli 15, Zaytsev 14, Diamantini, Simon 12, De Cecco , Anzani 4, Yant 11. All. Blengini

ITAS TRENTINO: Kaziyski 6, Simoni ne, D’Heer 1, Michieletto 6, Sbertoli 4, Cavuto 4, Pinali, Albergati ne, Lavia 11, Zenger (L), Podrascanin 2, Lisinac 7, Sperotto ne, De Angelis (L) ne. All. Lorenzetti

Arbitri: Vagni (PG) e Piana (MO).

Parziali: 25-16 (22’), 25-19 (28’), 25-17 (26’). Totale 1h 16‘

Per il centrale Simone Anzani, «Non avevamo nulla da perdere, eravamo spalle al muro e dovevamo fare una gara come questa per portare la serie a Gara4 a Trento, puntando ad arrivare anche a Gara5 in casa nostra. Abbiamo giocato come non giocavamo dai primi due set in Polonia al ritorno della sfida di Champions contro lo Jastrzebski. Deve essere solo l’inizio, ora ci godiamo la vittoria perché ci fa bene. Rifiatiamo un attimo, ma da domani dobbiamo essere concentrati e consapevoli che abbiamo la capacità e le potenzialità per ribaltare la serie. Ragioniamo una partita alla volta, ma vogliamo andare in finale».