NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Playoff SuperLega, una grande Lube vince ancora e guadagna gara 5

Secondo successo in 4 giorni contro Trento per i Campioni d’Italia in carica che rimettono la serie in equilibrio. Mercoledì alle 20.30 a Civitanova la “bella” per decidere chi andrà in finale

Una grande Cucine Lube batte Trento anche in trasferta

CIVITANOVA – Una Cucine Lube data per spacciata solo 4 giorni fa ha dimostrato non solo di avere le qualità per giocare alla pari contro la Itas Trento ma di avere grande orgoglio e altrettanto cuore vincendo in quattro set: 19-25, 29-27, 22-25, 22-25

Ancora una volta senza capitan Juantorena e con Yant titolare, Blengini ha trovato nell’inserimento di Gabi Garcia e di Kovar la mossa per portare definitivamente dalla propria partita un match che ha sempre visto l’inerzia favorire la Cucine Lube. Vinto il primo, fallito palle set nel secondo e poi il successo nel terzo e nel quarto confermano che la squadra di Blengini ha risorse per ambire alla finale e ora la serie torna nelle Marche.

La storia di questa semifinale che ha scritto molte pagine emozionanti attende il finale che sarà come al solito il capitolo più emozionante. Si gioca mercoledì 27 aprile alle ore 20.30 all’Eurosuole Forum.

Se il top scorer del match è sul fronte opposto, Kaziyski (29 punti col 63%), l’MVP è biancorosso, Simon (20 punti con 5 muri e 2 ace), leader nelle fasi cruciali. Lube più efficace in attacco (50% contro il 47%), al servizio (6 ace a 2), a muro (11 a 9) e in ricezione con unica sbandata nel finale del secondo set. De Cecco manda in doppia cifra quattro compagni.

Ecco il tabellino:

ITAS TRENTINO: Kaziyski 29, D’Heer ne, Michieletto 11, Sbertoli 2, Cavuto, Pinali, Albergati ne, Lavia 7, Zenger (L), Podrascanin 6, Lisinac 11, Sperotto ne, De Angelis (L) ne. All. Lorenzetti

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez 9, Kovar 5, Sottile, Marchisio ne, Juantorena ne, Jeroncic (L) ne, Balaso (L), Lucarelli 13, Zaytsev 10, Diamantini, Simon 20, De Cecco 2, Anzani 9, Yant 10. All. Blengini

Arbitri: Boris (PV) e Braico (TO)

Parziali: 19-25 (25’), 29-27 (37’), 22-25 (28’), 22-25 (27’). Totale 1h 57’.

Per coach Blengini “i ragazzi sono stati eccellenti a saper chiudere il ‘capitolo secondo set’ perché quelle circostanze, fuori casa, rischiano di condizionare l’intera partita. I set successivi si sono giocati sul filo, e un cambio di mentalità da parte nostra avrebbe sicuramente portato a un risultato diverso. Quindi bravi tutti i ragazzi, sono stati veramente stupendi perché vi assicuro che ho percepito un atteggiamento straordinario, un qualcosa che esula dalla normalità. In questo la squadra ha dimostrato una grandissima voglia a restare attaccata al match e quindi anche ai Play Off”.

Anche l’altra semifinale si deciderà alla “bella” tra Perugia e Modena.

Natale a Gradara