Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

SuperLega, la Cucine Lube schianta anche Modena (3-1)

Senza Zaytzev e ancora una volta senza Juantorena, la squadra di Blengini doma una Modena che avrebbe tutto per essere competitiva ad altissimo livello. Giovedì in campo contro Taranto

Vittoria pesante contro Padova senza Juantorena e Lucarelli

CIVITANOVA – In un palas gremito per l’occasione da 2400 spettatori, i marchigiani campioni del mondo si sono imposti 3-1 in una sfida ricca di motivazioni su entrambi i fronti con il ritorno da avversari di Bruno e Leal, applauditissimi come l’altro grande ex, Dragan Stankovic e alla fine vinta da Robertlandy Simon e compagni. Mvp il centrale cubano autore di ben 18 punti con 6 ace e 2 muri.

Padroni di casa ancora in emergenza: con Zaytsev indisponibile, alza bandiera bianca anche Juantorena per il problema muscolare che lo sta tormentando da settimane, lasciando dunque spazio a Jiri Kovar nella diagonale di posto 4 con Lucarelli.

Modena si aggiudica il primo set rimontando inizialmente dal 2-6. La Lube attacca col 36% di efficacia contro il 55% di Modena. Sul 20-24 la Cucine Lube reagisce d’orgoglio annullando agli avversari due set point, ma alla terza occasione nulla può sull’attacco di Nimir (top scorer dei suoi con 6 punti, 56% in attacco) che scrive il 22-25 finale.

Nel secondo set grande battaglia di muscoli e di nervi, e si gioca punto a punto fino ai vantaggi: quello decisivo lo mette a terra Jiri Kovar murando Earvin Ngapeth per il 29-27, al quinto set point conquistato dai marchigiani (con Yant in campo), che nell’occasione mettono anche in vetrina un super Anzani (6 punti, 100% in attacco e 2 muri).

Il terzo parziale si apre con uno show in battuta di Simon (7 punti), che firma 4 ace consecutivi portando la Cucine Lube sul 7-4. La partita torna ben presto sui binari dell’equilibrio, la squadra di Blengini riesce però a ritagliarsi subito un nuovo break, stavolta con un contrattacco di Lucarelli (10-8), cui seguono due grandi giocate a muro di Jiri Kovar (16-12). È la fuga decisiva della Cucine Lube, che De Cecco fa attaccare col 73% di efficacia e che nel finale alterna nuovamente Gabi Garcia ( 3 punti, 67%) con Yant (2 attacchi a segno su 2), inserendo il giovane cubano in prima linea. E’ proprio lui a mettere a terra la palla del 25-19.

Si gioca punto a punto anche nel quarto parziale, che nell’epilogo è la fotocopia del secondo: nella metà campo biancorossa salgono in cattedra il solito Simon e ancora una volta Marlon Yant (4 punti nel set, 80% in attacco), con quest’ultimo che prima trascina i biancorossi sul 21-18, e poi li rimette col muso davanti sul 29-28 dopo ben quattro set point annullati ai modenesi. Fino al 30-28 finale, che arriva con un muro di super Kovar (9 punti con 4 blocchi vincenti) su Ngapeth.

Il match della 10ª giornata di andata all’Eurosuole Forum con la Gioiella Prisma Taranto, inizialmente in programma domenica 5 dicembre si giocherà giovedì 18.11 alle 20.30

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez 11, Kovar 9, Sottile, Marchisio n.e., Juantorena n.e., Jeroncic (L) n.e., Balaso (L), Lucarelli 10, Penna n.e., Diamantini, Simon 18, De Cecco 2, Anzani 15, Yant 7. All. Blengini.

LEO SHOES PERKINELM MODENA: Bruno 1, Van Garderen, Gollini (L), Sanguinetti n.e., Stankovic 8, Ngapeth S., Ngapeth E. 13, Sala, Nimir 25, Leal 19, Mazzone 12, Rossini (L), Bellanova n.e. All. giani.

ARBITRI: Vagni (PG) – Zavater (RM).

PARZIALI: 22-25 (27’), 29-27 (40’), 25-19 (28’), 30-28 (34’).