Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, Mattia Bottolo fa il pieno di entusiasmo con i tifosi Lube

Il neo schiacciatore della Cucine Lube di ritorno dagli impegni azzurri accolto a Civitanova in un clima di festa dai tifosi cucinieri. Deve non far rimpiangere Lucarelli e Kovar. Cormio: «Avrà il tempo di dimostrare il suo valore»

Lo schiacciatore Mattia Bottolo presentato a Civitanova

CIVITANOVA MARCHE – Primo contatto tra i tifosi della Cucine Lube e lo schiacciatore Mattia Bottolo, neo acquisto, ed è già amore.

La presentazione del campione d’Europa Mattia Bottolo è avvenuta alla presenza della presidente biancorossa Simona Sileoni, l’amministratore delegato e vice presidente Albino Massaccesi e il direttore generale Beppe Cormio.

Mattia Bottolo non si attendeva certo un entusiasmo del genere: «Fa piacere vedere così tanta gente, significa che il pubblico è molto caloroso. Non vedo l’ora di incontrare i tifosi al palazzetto. Sono emozionato anche perché è stata la mia prima presentazione. Voglio mostrare le mie qualità nel minor tempo possibile e voglio conquistare titoli con la Lube. Qui a Civitanova la parola vincere è doverosa, voglio ripagare la fiducia del Club». Il giovane talento veneto poi ha partecipato con gli altri “cucinieri” azzurri, Simone Anzani e Fabio Balaso per la cena con i supporter nella “Notte Azzurra della Lube”.

Per la Presidente Simona Sileoni: «Abbiamo concluso la stagione con il botto e ora ci ritroviamo con Bottolo. Stiamo ringiovanendo il team senza perdere qualità e tenacia. Queste sono caratteristiche che fanno parte del carattere di questo ragazzo e della squadra che ha vinto il terzo Scudetto consecutivo. Anche nella prossima stagione concorreremo su tutti i fronti. La Lube scende in campo sempre per lottare fino alla fine!».

Molto entusiasta anche l’Amministratore delegato e vice presidente Albino Massaccesi: «Mattia viene da un Club con un settore giovanile importante e anni fa avevamo anche pensato di chiamarlo per la nostra seconda squadra. Siamo contenti di avere un giovane come lui anche perché crediamo negli emergenti e Mattia in questi due anni è cresciuto molto. Anche il nostro vivaio si è messo in luce nell’ultima stagione, dopo lo Scudetto della prima squadra è arrivato il tricolore della U15».

Il Direttore generale Beppe Cormio è stato come al solito l’artefice della scelta del giocatore blindato con un contratto lungo. «L’obiettivo di dare dei segnali di cambiamento era quasi scontato! Abbiamo riflettuto dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia nei Quarti perché Anche questo ci ha spinto a cercare un atleta italiano di valore come Mattia. C’era già stato un tentativo in passato di farlo entrare in orbita Lube. Un altro segnale è l’ingaggio di Mattia Gottardo, lo scorso anno a Padova con Bottolo. Anche Yant e Garcia saranno protagonisti. Mattia si troverà bene con loro e avrà il tempo di dimostrare la sua bravura».