Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Pallavolo, il caso Zaytzev agita la Cucine Lube

Arrivato nel mercato della scorsa estate con l’obiettivo di riprendersi dall’infortunio, il futuro dell’opposto umbro potrebbe essere lontano da Civitanova

Zaytzev potrebbe lasciare la Cucine Lube

CIVITANOVA – È ormai chiaro che Ivan Zaytzev non è più indispensabile. L’esplosione di Gabi Garcia attesa definitivamente nella prossima stagione dopo i fuochi di gran parte della passata annata rendono ingombrante la posizione dello “zar” che però ha un contratto pesante in mano per le prossime due stagioni.

Prima Piacenza poi Milano sembravano interessate ad acquisire le prestazioni del biondo opposto azzurro ma la decisione spetta al giocatore. Il tema si sviluppa su due punti; da una parte trovare una soluzione tecnica gradita e dall’altra una società che gli assicuri l’ingaggio concordato con la Cucine Lube.

Il DG Cormio ha messo in chiaro le carte ma è evidente che da risorsa rischia che Zaytzev finisca nella casella esuberi e, in regime di ringiovanimento e di contenimento dei costi, è un lusso che nemmeno un top club mondiale come la Cucine Lube può permettersi.

La società sente che la squadra ha nel giovane Gabi Garcia una risorsa all’altezza delle ambizioni del club con Juantorena, Anzani, De Cecco e il neo acquisto Isac a fare da chiocce a un manipolo di talenti di sicuro avvenire. L’opposto che tanto bene ha fatto proprio quando Zaytzev era infortunato ha sfruttato l’occasione e bruciato tappe che non si pensava potesse percorrere in tempi così brevi.

Il nodo resta e la palla è tutta nel campo di Ivan Zaytzev che sente di poter dare molto alla causa della Lube ma che difficilmente accetterà di non essere la stella di questa squadra. Si deciderà nelle prossime ore. I tifosi sono in attesa di novità e di capire se dovranno salutare per la 2’ volta il loro beniamino o valutare una convivenza tra due opposti che meriterebbero entrambi di giocare.