Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Tortona domina sotto le plance e conquista la finale

La Derthona batte la Pallacanestro Biella grazie all'ottima prova dei suoi lunghi Sorokas e Garri, ben supportati da Johnson. Nulla può Ferguson contro una squadra, la Bertram, che in questo momento va a mille

JESI – Garri e Sorokas mandano al tappeto Biella. L’ottima prova dei due lunghi, ma non solo, regala a Tortona la finale. Nulla può Biella, e il suo leader Ferguson, contro una squadra che, in questo momento, gira a mille ed è molto difficile da battere.

Partenza attenta da parte di entrambe le squadre, che si conoscono molto bene essendo nello stesso girone – quello ovest – di campionato. Garri e Sorokas prendono per mano la Derthona fin dalle prime azioni del primo tempo, regalandole qualche punto di vantaggio sui “cugini” piemontesi, come al solito guidati da Ferguson e, sotto canestro, dall’incisivo Tessitori.

Si riprende, ma per poco, perché passano appena cinque minuti e si spengono i riflettori, costringendo l’arbitro a fermare temporaneamente la partita (dopo le problematiche del giorno precedente con il tabellone segnapunti). Dopo più di venti minuti, la semifinale di Coppa può ripartire, con Tortona che spinge sull’acceleratore grazie ai suoi due lunghi e ai tiri pesanti di Johnson. A fine terzo parziale, la Derthona conduce di diciotto punti. Ed è brava a mantenere le distanze nei successivi dieci minuti, conquistando la finale di Coppa Italia di serie A2.

Bertram Derthona Tortona – Pallacanestro Biella: 95-79